Lick Me su Vanity Fair

Lick Me su Vanity Fair

A LETTO CON BOWIE
Recensione apparsa su Vanity Fair il 18 gennaio 2012

intervista di Francesca Amé a Cherry Vanilla

Famosa groupie degli anni ’70, Cherry Vanilla racconta la sua storia. Tra passioni di nome David e rimpianti (di nome Jimi)

La chiamano ancora la fata madrina del rock. È Kathleen Dorritie, ma per tutti, semplicemente Cherry Vanilla. Negli anni Settanta è stata la groupie più nota del mondo del rock, amica di Jagger, Ringo Starr, Sting, Helmut Newton, Rudolf Nueryev. Oggi, a 68 anni, dopo una vita di eccessi e persino un tentato suicidio, si è rimessa in piedi: è la manager di Vangelis e ha raccontato le sue irriverenti memorie di «fan devota» nel libro Lick Me. Come sono diventata Cherry Vanilla (Odoya pagg 304, € 20).

Chi è stato il suo miglior amante?
«Kristofferson fu il più romantico, con Bowie, epoca Ziggy Stardust, ci fu un’attrazione fisica pazzesca, ma il migliore resta Vangelis. Siamo andati a letto insieme poche volte e sono anni che lui è felicemente fidanzato, ma continua a trattarmi con affetto. Gli altri sono andati e venuti, lui è rimasto. Questo fa di lui il migliore»

Il ricordo più bello degli anni ’70?
«I giorni che passavo a mollo nelle acque turchesi della Giamaica o di Porto Rico. Ero quasi nuda, a volte fatta di Marijuana o Lsd e ascoltavo la radio a tutto volume».

Rimpianti?
«Non essermi mai comprata una casa quando potevo permettermelo e non essere mai andata a letto con Jimi Hendrix».

Esistono ancora le groupie?
«Oggi ci sono donne senza scrupoli che cercano di farsi mettere incinta dalla star di turno, ma non sono certo groupie! L’Aids, poi, ha reso le rockstar più caute: se voglio andare con una ragazza carina, si procurano una modella da urlo. Difficile competere con queste donne».

La dura vita delle groupie di oggi.
«Entrare nei backstage dei concerti è diventato difficile. Bisognerebbe premiare le “fan devote”, che fanno lunghi viaggi per vedere i loro idoli».


Visualizza la scheda del libro
Visualizza l'immagine dell'articolo

La copertina di Vanity Fair con l'intervista a Cherry Vanilla

Vanity Fair con intervista a Cherry Vanilla

Pubblicato: 07.02.2012
Odoya srl. Via Carlo Marx 21, 06012 Città di Castello (PG)
Tel +39.0753758159 / Fax +39.0758511753 - info@odoya.it - P. iva 02774391201
Copyright © 2019 Odoya. Powered by Zen Cart - Designed by InArteWeb
Parse Time: 0.072 - Number of Queries: 133 - Query Time: 0.035051400009155