Grunge is dead

Grunge is dead

Storia orale del grunge

24,00 €  20,40 €
15% sconto

Autore: Greg Prato
Prefazione: Massimo Padalino
Postfazione: Luca Moccafighe
VOLUME ILLUSTRATO

Nella sua significativa parabola, tra il 1992 e il 1995 il movimento grunge ha “sfornato” alcuni fra i più grandi musicisti rock di tutti i tempi, tra cui Pearl Jam, Nirvana, Alice in Chains e Soundgarden.
La storia del grunge attraverso le parole di chi c’era: Greg Prato compone e ordina una grandiosa “storia orale” che raccoglie più di 130 interviste, componendo un eccezionale affresco di quella scena. Dalla prima intervista di Eddie Vedder in cui racconta la storia e le vicende umane della band a un animato dialogo fra i membri degli Alice in Chains, seguito dalle toccanti parole della madre di Layne Staley che racconta la dipendenza da eroina e la morte del figlio.
Ma Grunge is dead è anche un libro che raccoglie centinaia di informazioni sul background meno noto di questo genere musicale, dal movimento Riot Grrrl alle tante band considerate “minori” e spesso trascurate, come Mother Love Bone, Melvins, Screaming Trees, Mudhoney.
Il libro riesce così a scavare più a fondo di qualsiasi altra storia del grunge, partendo dai primi anni Sessanta per ripercorrere e spiegare dall’interno la catena di eventi che hanno dato vita al movimento. Il risultato finale è una "bibbia" appassionante per i fan di lunga data, quanto una storia nuova, immediata e fresca per chi si avvicini da “profano” alla coinvolgente scena musicale di Seattle.


HANNO DETTO

“Il grunge riuscì a condensare in un periodo
di quattro anni qualcosa di veramente straordinario...
Per pochi, brevi, brillanti momenti fece cambiare la direzione
della cultura, e portò con sé un'innegabile ventata di cambiamento.”
– Greg Prato, dall'Introduzione


“La scena musicale più eccitante prodotta da una singola città
come non accadeva dai tempi della Londra punk.”
– Everett True, primo giornalista ad adoperare il termine “grunge”

“Grunge is dead è una ‘storia orale’ del grunge che prova
a descrivere ciò che realmente il grunge ha rappresentato
[…] ‘Keep on rockin’ in a free world’ direbbe Neil Young
(padre putativo di molte delle giovani band di Seattle)
scansando ogni etichettatura e ideologia, perché
lo slancio per la trascuratezza è sempre venuto più naturale
rispetto al desiderio di raggiungere una statura più elevata.”
– Pasquale Rinaldis, il Fatto Quotidiano



Autore

Greg Prato, giornalista e autore musicale newyorchese, scrive per Rolling Stone, All Music Guide e Classic Rock Magazine. Fra le sue pubblicazioni di successo: No Schlock… Just Rock!, The Eric Carr Story, MTV Ruled the World: The Early Years of Music Video e Sack Exchange: The Definitive Oral History of the 1980s New York Jets.

Massimo Padalino, giornalista e autore musicale, vanta collaborazioni con magazine come SentireAscoltare, Blow Up, Rockerilla e Il Mucchio. Per Arcana ha pubblicato Capossela. Il ballo di San Vinicio (2009) e Yeh! Yeh! Yeh!, il primo volume di commento ai testi dei Beatles (2010).

Luca Moccafighe
è autore di Nick Cave. And the demon saw the angel (Arcana 2010). Tra le sue pubblicazioni: Dario Fo. Il nostro piangere fa male al re e, insieme a Giulio Casale, Jeff Buckley. Dark Angel.

Da inserire:

    ISBN: 978-88-6288-138-8
    Pagine: 528 
    Brossura con bandelle
    Formato: 15,5x21 cm
    Data di pubblicazione: Aprile 2012
    Editore: Odoya
    Tutti i libri dell' autore: Greg Prato

Data di inserimento in catalogo: 01.02.2012.

Odoya srl. Via Carlo Marx 21, 06012 Città di Castello (PG)
Tel +39.0753758159 / Fax +39.0758511753 - info@odoya.it - P. iva 02774391201
Copyright © 2019 Odoya. Powered by Zen Cart - Designed by InArteWeb
Parse Time: 0.148 - Number of Queries: 321 - Query Time: 0.041940486358642