Henry Miller

Henry Miller

Sconosciuto

22,00 €  18,70 €
15% sconto

Autore: Arthur Hoyle
Con 16 pagine di fotografie in carta patinata

Quella di Henry Miller è stata una delle voci più originali della letteratura del Novecento. Inizialmente più conosciuto in Europa che in America, Miller raggiunse successo e celebrità internazionali solo negli anni Sessanta, quando i suoi “libri proibiti” già usciti a Parigi – a cominciare da Tropico del Cancro – furono pubblicati negli usa, dopo essere stati assolti dalla censura dalla Corte suprema come “non osceni”. Fino ad allora lo scrittore aveva lavorato in relativo anonimato e povertà.
La biografia di Hoyle ci racconta il percorso umano e la carriera letteraria di Miller a partire dalla Parigi degli anni Trenta, concentrandosi in particolare sugli anni – tra il 1944 e il 1961 – trascorsi dallo scrittore a Big Sur, in California, durante i quali scrisse molti dei suoi romanzi fondamentali, compresa la trilogia The Rosy Crucifixion. Fu a Big Sur che Miller si sposò e divorziò altre due volte, dipinse acquerelli e cercò la propria realizzazione personale vivendo fino in fondo il credo estetico professato nella sua opera.
Un libro che cita ampiamente la corrispondenza privata di Miller e che attinge per la prima volta a materiale precedentemente non disponibile ai biografi, tra cui interviste con Lepska Warren, terza moglie di Miller, e rivelazioni da brani inediti tratti dai diari di Anaïs Nin. Dietro l’immagine da “cattivo ragazzo” si scopre così un uomo con amicizie devote, la cui sfida ai tabù sessuali e la cui stessa presunta misoginia vengono analizzate da Hoyle nel più ampio contesto della sua satira dei costumi sociali, perorando la causa di una nuova valutazione del giusto posto di uno scrittore innovativo nel canone letterario americano.


“Lo scopo della vita è vivere, e vivere significa essere consci,
gioiosamente, ebbramente, serenamente, divinamente consci.”
– da Il giudizio del cuore

“Ogni uomo, quando si acquieta, quando diventa disperatamente sincero con se stesso,
è capace di dire verità profonde. Veniamo tutti dalla stessa fonte.”
– da Domenica dopo la guerra

“Non potrei mai esistere tra gli strumenti igienici
e sterilizzati dello spirito economico…
L’America non avrà mai un Rinascimento finché
non assaggerà la morte. Io ho già avuto il mio Rinascimento.”
– daA Death Letter to Emil” –


DALLA STAMPA

“Arthur Hoyle ha scritto un’eccellente introduzione a Henry Miller, il ‘grande liberatore’.
Sapeva che bisogna passare per il corpo per trovare l’anima.”
– Erica Jong, autrice di Paura di volare

“Un libro ammaliante, ricco di intuizione e
di rivelazioni.
Se siete ammiratori appassionati dell’opera di Miller,
questa sua biografia
 vi aiuterà a comprenderla ancor meglio.
Se invece non siete molto familiari con la vita
e gli scritti di Miller,
Hoyle vi farà venire voglia
di precipitarvi a leggerli!”

– Will Schwalbe, autore del bestseller La biblioteca alla fine del mondo



Autore
Arthur Hoyle è uno scrittore e regista indipendente. I suoi documentari hanno vinto numerosi premi e sono stati trasmessi dalla pbs. Hoyle ha inoltre ricevuto una sovvenzione dal National Endowment for the Humanities per la sceneggiatura di un documentario sul filosofo sociale americano Thorstein Veblen. Vive in California

Da inserire:

    ISBN: 978-88-6288-248-4
    Pagine: 384 
    Brossura con bandelle
    Formato: 15,5x21 cm
    Data di pubblicazione: Settembre 2014
    Editore: Odoya
    Tutti i libri dell' autore: Arthur Hoyle

Data di inserimento in catalogo: 25.06.2014.

Odoya srl. Via Carlo Marx 21, 06012 Città di Castello (PG)
Tel +39.0753758159 / Fax +39.0758511753 - info@odoya.it - P. iva 02774391201
Copyright © 2019 Odoya. Powered by Zen Cart - Designed by InArteWeb
Parse Time: 0.123 - Number of Queries: 321 - Query Time: 0.04831521257019