Il globo puntiforme

Il globo puntiforme

Breve storia delle rivoluzioni nelle comunicazioni

15,00 €  12,75 €
15% sconto

Autore: Roberto Finzi
VOLUME ILLUSTRATO

Quella in cui siamo immersi è una realtà che non può essere semplicemente affrontata secondo il criterio del buono o cattivo uso di una o più tecnologie. Questa, è stato autorevolmente scritto, «è l’opaca posizione dell’idiota tecnologico».
Oggi la ricerca nel campo delle neuroscienze arriva a sottolineare allarmata che una vita caratterizzata dal cosiddetto multitasking (applicare la propria mente a molte cose contemporaneamente) può portare a danni cerebrali. Il cambiamento in corso è così profondo che qualcuno ipotizza che, con quanto sta avvenendo nel campo della tecnologia, specie della comunicazione, l’uomo contemporaneo sia immerso in una nuova fase dell’evoluzione.
Questo libro analizza in modo succinto le vicende e le interconnessioni del rapporto tra uomo e sistemi comunicativi, immateriali e materiali, dalle origini della scrittura a Steve Jobs.
Si tratta di una narrazione storica, che pure tiene e dà conto delle diverse teorie elaborate su tali questioni, tendente a fornire un quadro sintetico di una realtà in cui confluiscono – in tempi diversi, con intensità diversa, in forme diverse – molti fili, di solito, specie nel mondo della formazione, affrontati separatamente, come fenomeni tra loro slegati, in modo da formare uno scenario che metta in luce il cammino accidentato, mosso, multidimensionale che ci ha portati fino al mondo in cui siamo immersi, tra entusiasmo, paure, illusioni e disillusioni. E timori per un futuro sempre più imprevedibile.

“Una menzogna può fare il giro del mondo
prima che la verità abbia indossato i suoi stivali.”
– James Watt –


“L’astronauta ha reso insignificante il mio forsennato turismo
di giornalista viaggiante [...] tutte le esperienze che ne ho ricavato [...]
non sono che ‘terrestri’, Dio mio. E cosa può trovarvi da imparare [...]
una generazione che già vive con lo sguardo rivolto alla Luna e a Marte?
Yuri Gagarin ha fatto di me il nonno di me stesso.”
– Indro Montanelli –



Autore
Roberto Finzi ha insegnato Storia economica, Storia del pensiero economico, Storia sociale negli atenei di Bologna, Ferrara e Trieste. E tiene molto a ricordare gli anni giovanili passati a insegnare nelle scuole medie inferiori e superiori. Ha pubblicato con alcune tra le maggiori case editrici e su numerose riviste. Ha inoltre collaborato con diverse testate giornalistiche, da L’Unità al Corriere della Sera, da Il Piccolo a Il manifesto, da Rinascita a Diario. I suoi lavori sono stati editi, oltre che in Italia, in Argentina, Brasile, Cina, Francia, Gran Bretagna, Giappone, Spagna e Stati Uniti. Ha interessi molteplici, come mostrano i suoi più recenti volumi: Il pregiudizio. Ebrei e questione ebraica in Marx, Lombroso, Croce (Bompiani 2011); Marzo 1943 "un seme della Repubblica fondata sul lavoro" (Ceuls-Clueb 2013); L’onesto porco. Storia di una diffamazione (Bompiani 2014). Per Odoya ha pubblicato anche Il cittadino e il Direttore Generale. Una storia di sanità (2016).


Da inserire:

    ISBN: 978-88-6288-285-9
    Pagine: 176 
    Brossura con bandelle
    Formato: 15,5x21 cm
    Data di pubblicazione: Aprile 2015
    Editore: Odoya
    Tutti i libri dell' autore: Roberto Finzi

Data di inserimento in catalogo: 17.04.2015.

Odoya srl. Via Carlo Marx 21, 06012 Città di Castello (PG)
Tel +39.0753758159 / Fax +39.0758511753 - info@odoya.it - P. iva 02774391201
Copyright © 2019 Odoya. Powered by Zen Cart - Designed by InArteWeb
Parse Time: 0.081 - Number of Queries: 321 - Query Time: 0.040842877914429