Storia sociale dell'acqua

Storia sociale dell'acqua

Riti e culture

15,00 €  12,75 €
15% sconto

Autore: Paolo Sorcinelli
VOLUME ILLUSTRATO

In Storia sociale dell’acqua, Paolo Sorcinelli ci fornisce una prova concreta della ricchezza e del fascino di un modo di fare storia come storia delle culture. L’acqua, elemento primario della vita, entrando in contatto con l’uomo assume mille facce e si impregna di mille significati. Diventa lo specchio delle paure e delle speranze, della ricchezza, della salute e delle malattie, del divertimento e del dolore degli essere umani. Ricostruendo questo rapporto millenario (attraverso fonti documentarie spesso marginali, opere letterarie, quadri e illustrazioni) si ricompone la storia delle culture e dell’immaginario collettivo dell’Occidente.
Il saggio non è solo una storia sociale dell’acqua, ma anche della pulizia, della sessualità, del pudore e dei tabù che hanno caratterizzato la società nel corso dei secoli. Tra convinzioni mediche, pregiudizi e superstizioni, uomini e donne hanno cambiato più volte il loro atteggiamento nei confronti dell’acqua, fra paura e diffidenza, sospetto e fiducia.
Sorcinelli ci riporta indietro nel tempo, risalendo dai bagni medievali alle abluzioni del secolo dei Lumi e infine alle città termali e alla villeggiatura in riva al mare, marcando così le varie tappe che hanno caratterizzato la progressiva e difficile conquista di un elemento che rimane sfuggente e ostile e al contempo rasserenante e indispensabile.

“Se vi è una magia su questo pianeta, è contenuta nell’acqua.”
– Loren Eiseley –


“Così, con un gesto devoto, bere l’acqua nel cavo delle mani
o direttamente alla sorgente, fa sì che penetri in noi il sale
più segreto della terra e la pioggia del cielo.”
– Marguerite Yourcenar –


“L’acqua era il più grande simbolo taoista dopo il Drago.
Essa rappresenta la forza nella debolezza, la fluidità, l’adattabilità,
la freschezza di giudizio, la persuasione cortese e l’assenza di passioni.”
– Jean Campbell Cooper –



Autore
Paolo Sorcinelli, già professore presso l’Università di Bologna, ha insegnato Storia sociale, Storia del Risorgimento, Storia moderna, Storia contemporanea, nella stessa Bologna e nelle sedi decentrate di Ravenna e Rimini. Preside del corso di laurea in Culture e Tecniche del Costume e della Moda nei primi sei anni della sua istituzione, ha pubblicato una trentina di libri (fra monografie e curatele) con diverse case editrici tra cui Franco Angeli, Bruno Mondadori, Laterza, Donzelli, Utet e altre. Oltre all’insegnamento e alla ricerca, ha partecipato a trasmissioni nazionali tv e radio. Fra il 1999 e il 2009 ha ricoperto il ruolo di assessore ai Beni e alle Attività culturali presso l’Amministrazione provinciale di Pesaro e Urbino. Per Odoya ha pubblicato anche La follia della guerra. Storie dal manicomio 1940-1950 (2016).


Da inserire:

    ISBN: 978-88-6288-348-1
    Pagine: 224 
    Brossura con bandelle
    Formato: 15,5x21 cm
    Data di pubblicazione: Ottobre 2016
    Editore: Odoya
    Tutti i libri dell' autore: Paolo Sorcinelli

Data di inserimento in catalogo: 19.10.2016.

Odoya srl. Via Benedetto Marcello 7, 40141 Bologna, Italy
Tel/Fax +39.051474494 - info@odoya.it - P. iva 02774391201
Copyright © 2017 Odoya. Powered by Zen Cart - Designed by InArteWeb
Parse Time: 0.119 - Number of Queries: 321 - Query Time: 0.052698885665894