Storia dell'omofobia

Storia dell'omofobia

18,00 €  15,30 €
15% sconto

Autore: Paolo Pedote
Introduzione: Gian Antonio Stella
VOLUME ILLUSTRATO


Che cos’è l’omofobia?
In che modo si è espressa nella storia?
Perché ancora oggi le religioni e alcuni gruppi sociali non accettano la “diversità” sessuale?

Caratterizzato da uno stile agile, fresco e divulgativo, Storia dell’omofobia è un saggio di carattere storico, antropologico e politico, che mette in luce le ragioni di una persecuzione, dall’Antico Testamento fino ai giorni nostri, fornendoci gli strumenti per comprendere la natura di un “dispositivo culturale” ancora attivo.

Partendo dai libri sacri per arrivare alla censura perseguita da ogni totalitarismo, passando per i sistemi legislativi e per la disciplina del Novecento omofoba per eccellenza, la psicoanalisi, l’omofobia emerge come doloroso Leitmotiv, isteria collettiva, ma anche meccanismo spietato, fonte di morte e paura.


Un pregiudizio crudele di cui hanno fatto le spese, tra gli altri, il genio creativo di Oscar Wilde – condannato a due anni di lavori forzati dall’Inghilterra vittoriana per la sua relazione con il giovane Alfred Douglas – e quello matematico di Alan Turing – inventore del computer e decrittatore del codice Enigma durante la Seconda guerra mondiale, sottoposto a castrazione chimica nell’Inghilterra del dopoguerra e costretto al suicidio – oltre a migliaia di anonimi perseguitati, torturati, uccisi a causa del loro orientamento sessuale.

Un libro che si rivolge innanzitutto a chi ama la storia come disciplina per conoscere a fondo l’umanità. Uno strumento prezioso per chi lavora nei settori educativi e spesso si trova a dover spiegare quali ragioni abbiano potuto motivare la persecuzione del “diverso”.


L’omofobia è una forma di bigotteria che cerca
di disumanizzare un folto gruppo di persone, negare
la loro umanità, la loro dignità, la loro personalità.
- Coretta Scott King, vedova di Martin Luther King -

Queste sono le storie che devono essere raccontate,
le storie che hanno cambiato il mondo:
le storie che hanno parlato in difesa dell'amore
- Lady Gaga, discorso all'Europride di Roma 2011 -


Non ricordo se la mia prima esperienza
fu omosessuale o eterosessuale:
sono sempre stato troppo educato per fare domande.
- Gore Vidal -


Autore
Paolo Pedote, laureato in Filosofia all’Università Statale di Milano,
ha curato diverse rubriche per Radio Popolare e per Radiocittà Fujiko e ha collaborato con L’indipendente, Pride e www.paradisodegliorchi.it.
Tra i suoi titoli pubblicati ricordiamo: Omofobia (2003, con Giuseppe Lo Presti), Come in un film di Almodóvar (2006), Alcuni elementi critici sul funzionamento del formicaio (2008), 101 motivi per credere in Dio e non alla Chiesa (2010), La Chiesa del peccato (2010). Per Odoya ha inoltre pubblicato Gossip. L'antica arte del pettegolezzo dalla Mesopotamia a Dagospia (2013).

Gian Antonio Stella, inviato ed editorialista del Corriere della Sera, scrive di politica, cronaca e costume. Ha vinto numerosi premi giornalistici tra cui l'È, il Barzini, l'Ischia e il Saint Vincent.
Tra i suoi libri più famosi, scritti insieme a Sergio Rizzo, La casta. Così i politici italiani sono diventati intoccabili (Rizzoli 2007), Licenziare i padreterni. L'Italia tradita dalla Casta (Rizzoli 2011), oltre alla sceneggiatura del film Silvio Forever (2011).
Il suo Negri, froci, giudei & Co. L'eterna lotta contro l'altro (Rizzoli 2009) presenta un ricchissimo e inquietante quadro d'insieme del rapporto col "diverso" nella storia.


Recensioni

- Corriere della sera, 07 novembre 2011

Da inserire:

    ISBN: 978-88-6288-122-7
    Pagine: 320 
    Brossura con bandelle
    Formato: 15,5x21 cm
    Data di pubblicazione: ottobre 2011
    Editore: Odoya
    Tutti i libri dell' autore: Paolo Pedote

Data di inserimento in catalogo: 06.06.2011.

Odoya srl. Via Benedetto Marcello 7, 40141 Bologna, Italy
Tel/Fax +39.051474494 - info@odoya.it - P. iva 02774391201
Copyright © 2016 Odoya. Powered by Zen Cart - Designed by InArteWeb