Le case del destino

Le case del destino

Uomini, fatti e segreti dell’industria del gioco d’azzardo in Italia dalla fine dell’Ottocento a oggi

20,00 €  17,00 €
15% sconto

Autore: Riccardo Mandelli
VOLUME ILLUSTRATO

Un’organizzazione internazionale di biscazzieri, che comprende parenti di sangue di sovrani e capi di Stato europei, cerca di impiantare casinò in tutta la nostra penisola con l’appoggio di un uomo politico che ha rivestito le più alte cariche istituzionali. E siamo solo all’inizio, alla cosiddetta belle époque.
Quando scoppia la guerra, un capo del governo affiliato alla mafia costruisce una grande casa da gioco a scopo di spionaggio. Finito il conflitto, il suo gestore diventa uno dei principali sponsor del nuovo movimento politico che si oppone al “contagio” sovietico delle masse proletarie. A tirare i fili senza apparire sulla scena, nell’industria dell’azzardo e nella politica, è la più importante banca del paese.
A questo punto saremo meno sorpresi di scoprire che dietro al delitto Matteotti, che ha consegnato il nostro paese a vent’anni di dittatura fascista, svolgono un ruolo fondamentale gli affari che uniscono gli uomini del governo con industriali, faccendieri e tenutari di bische. L’era di Mussolini finisce, ma la strada degli intrecci finanziari, politici e criminali che caratterizzano le maggiori vicende storiche nazionali del secondo dopoguerra è ormai spianata. Caduto il Muro, la parentela originaria tra capitalismo e gioco d’azzardo torna evidente, dividendo il mondo tra chi sta dalla parte del banco e chi è costretto a elemosinare i gettoni della speranza.
Un libro che ricostruisce soprattutto le vicende dei quattro principali casinò nella tradizione del gioco nel nostro paese. Con uno stile narrativo e una rigorosa documentazione, avvalendosi di fonti inedite, Mandelli ci racconta come la storia d’Italia, anche culturale, si sia spesso giocata sui tavoli verdi delle “case del destino”.

Il paese, oggi, è una sola bisca, dalla Alpi alla Sicilia.
– Giuseppe Romita, ministro dell’Interno, 1945 –


Ho avuto la sensazione – confessò con un tocco di sadismo –
che dietro di loro agissero altri personaggi,
ma non saprei proprio dire chi fossero…
– Joe Adonis, gangster italoamericano –


Autore
Riccardo Mandelli è storico e scrittore. Tra i suoi saggi ricordiamo: L’ultimo sultano. Come l’Impero ottomano morì a Sanremo (Lindau 2011); Al casinò con Mussolini. Gioco d’azzardo, massoneria ed esoterismo intorno all’ombra di Matteotti (Lindau 2012); Decreti sporchi. La lobby del gioco d’azzardo e il delitto Matteotti (Giorgio Pozzi 2015).
Per Odoya ha scritto anche (con Romano Lupi) Il libro nero del Festival di Sanremo (2016) e I Fantastici 4 vs Lenin. Una missione della Massoneria italiana nella Russia del 1914 (2017).


Da inserire:

    ISBN: 978-88-6288-287-3
    Pagine: 320 
    Brossura con bandelle
    Formato: 15,5x21 cm
    Data di pubblicazione: Luglio 2015
    Editore: Odoya
    Tutti i libri dell' autore: Riccardo Mandelli

Data di inserimento in catalogo: 30.06.2015.

Odoya srl. Via Benedetto Marcello 7, 40141 Bologna, Italy
Tel/Fax +39.051474494 - info@odoya.it - P. iva 02774391201
Copyright © 2018 Odoya. Powered by Zen Cart - Designed by InArteWeb
Parse Time: 0.071 - Number of Queries: 324 - Query Time: 0.037253323150635