Catalogo Horror e Sci-fi Fantascienza IF24, 25 - Letture di genere
volume illustrato a colori Isbn: 978-88-6288-619-2 Pagine: 194 Formato: pdf Misure: 17 x 24 cm Data di pubblicazione: 01/04/2020
Autore: Alessandro Scarsella Testi: Luigi Annibaldi, Donatella Boni, Giuseppe Bonomi, Walter Catalano, Simona Cigliana, Alice Favaro, Claudio Gallo, Riccardo Gramantieri, Mariangela Lando, Marta Mancini, Dario Marcucci, Carlo Menzinger di Preussenthal, Ada Neiger, Giuseppe Panella, Matteo Rima, Roberto Risso, Alessandro Scarsella, Marie-Agathe Tilliette, Jessica Tramontina-Salar, Francesca Valentini, Alberto Zava

IF24, 25 - Letture di genere

Alessandro Scarsella

IF24, 25 - Letture di genere

Alessandro Scarsella

sconto 5%
9,50€ 10,00€
Riprendere, dopo le discussioni teoriche degli ultimi decenni, la riflessione sui generi letterari, implica da parte della teoria un’ammissione d’impotenza. Se è vero infatti che la nozione rigida di genere, nei suoi presupposti classificati, risulta inattendibile dal punto di vista della comprensione dei processi letterari e culturali, la sussistenza di una “concezione generica preliminare” (per dirla tale, secondo la classica definizione di Hirsch) non necessita di ulteriore dimostrazione della sua esistenza, eccetto l’incidere prepotentemente nelle scelte del lettore. L’ampia selezione di studi presentata in questo volume di IF, ricostruisce a margine delle separate categorie storiche temi e problemi a ben vedere connessi alla costituzione in Italia, tra la prima metà del XIX secolo e la seconda metà del Novecento, di un mercato della lettura moderno e di strategie d’autore e d’editore tendenti al coinvolgimento nella produzione letteraria del ceto medio e dei gruppi sociali subalterni: dalla marginalità alla scolarizzazione, attraverso istruzione, verità, evasione e piacere della lettura. Si tratta di una crescita in cui la formula di “genere” e la sua riconoscibilità assumono un plusvalore estetico, divenendo oggetto di imitazione, riscrittura, parodia.
Dal romanzo storico all’iperrealismo, la “realtà” come cornice di modelli logici, epistemologici e morali, si sfalda progressivamente e sgretolandosi sotto i colpi di martello del romanzo poliziesco, del racconto fantastico e della fantascienza, senza escludere le provocazioni del romanzo d’avventura, dello spiritismo e del mistery. La contaminazione dei generi che determina la reazione postmoderna al pensiero unico, crea a sua volta un paradigma liquido, da assumere come nuovo livello dell’immaginario in continuità con l’istanza mai esausta dell’atto della lettura. “Non esiste la realtà, ma solo livelli”, di questa ammonizione di Italo Calvino si è tenuto conto nell’articolazione del presente numero.
Oltre alla disponibilità a inserire nel profilo diacronico dell’insieme il proprio contributo tematico, si è manifestato, in ogni autore, il bisogno di un approfondimento che passasse sì sotto le forche caudine della precisione dei riferimenti e dei contesti, ma senza agevolarsi di presupposti teorici condizionanti. In conformità allo spirito eclettico di IF, anche la metodologia più rigorosa non deve divenire un dogma, consentendo l’acquisizione di punti di vista differenziati allo scopo di contemperare nella ricerca del senso e nell’interpretazione dei testi le singole soggettività (l’autore, il lettore, il critico) con gli imperativi dell’interazione sociale. Pertanto il percorso in diacronia tracciato nel sommario sembra, a macchia di leopardo, proporre il ritratto del lettore italiano medio dall’unità nazionale alle soglie del Terzo millennio, le sue scelte, le sue domande, le sue incertezze sempre attraversate dalla tentazione dei “generi”, successivamente e vicendevolmente egemoni, di rappresentare un modello della realtà definitivo.


ATTENZIONE: il libro è in formato PDF, non cartaceo.
Entro qualche ora dall'acquisto riceverete sulla vostra mail di registrazione un link per scaricare il file.


Carlo Bordoni, direttore responsabile
direzioneif@hotmail.com

Alessandro Scarsella, vicedirettore

Comitato scientifico

Silvia Albertazzi, Università di Bologna
Valerio Massimo De Angelis, Università di Macerata
Ada Neiger, Università di Trento
Carlo Pagetti, Università di Milano
David Punter, University of Bristol (Regno Unito)
David Roas, Universidad de Barcelona (Spagna)
Arielle Saiber, Bowdoin College, Brunswick (Stati Uniti)
Alessandro Scarsella, Università Ca’ Foscari di Venezia
Tomasz Skocki, Uniwersytet Warszawski (Polonia)
Stefano Tani, Università di Verona

In memoriam
Romolo Runcini, Università Orientale di Napoli

Comitato di redazione
Giulia Anzanel, Donatella Boni, Simona Carretta, Alice Favaro, Domenico Gallo, Riccardo Gramantieri, Giulia Iannuzzi, Marta Mancini, Nicola Paladin, Matteo Rima, Roberto Risso, Giulia Tasca

Walter Catalano

fa parte della redazione delle riviste online Carmilla on line e Pulp e collabora regolarmente con varie altre tra cui Robot, Urania e If. Ha curato numerose antologie narrative di fantascienza, horror e noir, pubblicato racconti e realizzato cortometraggi anche per la Rai.
Per Odoya è curatore della Guida alla letteratura noir (2018) e coautore della Guida alla letteratura horror (2014), Guida al cinema horror. Il New Horror dagli anni Settanta a oggi (2015), Guida al cinema fantasy (2017), Guida ai narratori italiani del fantastico (2018) e La luna nell'immaginario (2019).

Simona Cigliana
Ha insegnato Letteratura Italiana presso la Sapienza di Roma; è membro del CRIX e dei comitati scientifici di varie riviste. Ha pubblicato, in Italia e all’estero, numerosi contributi sul Futurismo, sulle avanguardie europee e sui maggiori scrittori italiani tra Otto e Novecento nonché vari studi scientifici sull’esoterismo, sulla storia dell’occultismo e sui relativi riflessi sui principali autori di narrativa fantastica.
Riccardo Gramantieri
Si occupa di letteratura e fantascienza. Ha pubblicato, fra le altre cose, Ipotesi di complotto (con Giuseppe Panella, Solfanelli, 2012), William Burroughs: manuali di sopravvivenza, tecniche di guerriglia (Mimesis, 2012), Sogno Mito Pensiero. Freud Jung Bion (con Fiorella Monti, Persiani, 2014), Post-11- settembre. Letteratura e trauma (Persiani, 2016), Fenomeno UFO (Mimesis, 2018).
Giuseppe Panella
(1955-2019) è stato un filosofo, saggista e poeta italiano, docente di Estetica alla Scuola Normale Superiore di Pisa. Tra le sue ultime pubblicazioni vanno ricordate: Tutte le ore feriscono, l’ultima uccide. Georges Bataille: l’estetica dell’eccesso (Clinamen, 2014); Diario dell’altra vita. Lo sguardo della felicità e la prospettiva della filosofia (Clinamen, 2015) e Le maschere del doppio: tra mitologia e letteratura (I libri di Emil, 2017).
Alessandro Scarsella
Docente presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia, è autore di studi di storia e teoria della letteratura, dagli umanisti all’età contemporanea. Autore del volume Del mondo, fuori. La ricerca del fantastico (Amos, 2016), dedica particolare attenzione a ricerche sulle forme dell’immaginario letterario, con particolare attenzione alla narrativa e al romanzo, dal fantastico al realismo magico.
Editoriale
di Alessandro Scarsella

SAGGI
Introduzione
Le comunità marginali nel romanzo storico del primo Ottocento: norme e subcultures di Marie-Agathe Tilliette
Sogno (ma forse no): spiriti, allucinazioni e fantasie soprannaturali in Tarchetti, Fogazzaro, Capuana e Pirandello di Simona Cigliana
Emilio Salgari, scrittore fantastico di Claudio Gallo e Giuseppe Bonomi
Lorenzo Montano e le origini del nero/noir in Italia di Claudio Gallo e Giuseppe Bonomi
Il detective metafisico. Riflessi del poliziesco ne Le stelle fredde di Guido Piovene di Alberto Zava
Sangue tra le nuvole: tre vampiri a fumetti di Matteo Rima
La ficción barroca come modalità di lettura del fantastico di Italo Calvino: un’ipotesi interpretativa di Francesca Valentini
Science fiction italiana del secondo Novecento e neofantastico ispanoamericano: ipotesi di correlazione di Alice Favaro
Una svolta a “U”. Il dopoguerra fantastico di Alessandro Scarsella
Dall’iperrealtà all’ipermodernità in Giorgio Falco di Jessica Tramontina-Salar
Mancano solo due notti”. Il gotico rurale e la via italiana alla narrativa dell’orrore di Roberto Risso
La ricezione di Frankenstein, tra intertestualità e modelli di Mariangela Lando
I crimini dell’amore: il noir incompreso di Walter Catalano
Ufo e letteratura popolare: Dossier Extraterrestri di Inisero Cremaschi e Gilda Musa di Riccardo Gramantieri

SENZA TRACCIA
Home of the Brave. Il sublime, il terrore, il coraggio di Giuseppe Panella
Scrivere in cucina di Ada Neiger

FINZIONI
Simbiosi di Dario Marcucci
Frank di Carlo Menzinger
Il primo viaggio sulla Luna di Carlo Bordoni

VISTI & LETTI
Annuario 2019 di Riccardo Gramantieri
La Terra vista dalla Luna di Donatella Boni
Millennials casalinghi di Carlo Bordoni
Nella Russia di Brežnev di Marta Mancini

LE SCHEGGE DI ANNIBALDI
Gli incubi dell’opera d’arte di Luigi Annibaldi
Riprendere, dopo le discussioni teoriche degli ultimi decenni, la riflessione sui generi letterari, implica da parte della teoria un’ammissione d’impotenza. Se è vero infatti che la nozione rigida di genere, nei suoi presupposti classificati, risulta inattendibile dal punto di vista della comprensione dei processi letterari e culturali, la sussistenza di una “concezione generica preliminare” (per dirla tale, secondo la classica definizione di Hirsch) non necessita di ulteriore dimostrazione della sua esistenza, eccetto l’incidere prepotentemente nelle scelte del lettore. L’ampia selezione di studi presentata in questo volume di IF, ricostruisce a margine delle separate categorie storiche temi e problemi a ben vedere connessi alla costituzione in Italia, tra la prima metà del XIX secolo e la seconda metà del Novecento, di un mercato della lettura moderno e di strategie d’autore e d’editore tendenti al coinvolgimento nella produzione letteraria del ceto medio e dei gruppi sociali subalterni: dalla marginalità alla scolarizzazione, attraverso istruzione, verità, evasione e piacere della lettura. Si tratta di una crescita in cui la formula di “genere” e la sua riconoscibilità assumono un plusvalore estetico, divenendo oggetto di imitazione, riscrittura, parodia.
Dal romanzo storico all’iperrealismo, la “realtà” come cornice di modelli logici, epistemologici e morali, si sfalda progressivamente e sgretolandosi sotto i colpi di martello del romanzo poliziesco, del racconto fantastico e della fantascienza, senza escludere le provocazioni del romanzo d’avventura, dello spiritismo e del mistery. La contaminazione dei generi che determina la reazione postmoderna al pensiero unico, crea a sua volta un paradigma liquido, da assumere come nuovo livello dell’immaginario in continuità con l’istanza mai esausta dell’atto della lettura. “Non esiste la realtà, ma solo livelli”, di questa ammonizione di Italo Calvino si è tenuto conto nell’articolazione del presente numero.
Oltre alla disponibilità a inserire nel profilo diacronico dell’insieme il proprio contributo tematico, si è manifestato, in ogni autore, il bisogno di un approfondimento che passasse sì sotto le forche caudine della precisione dei riferimenti e dei contesti, ma senza agevolarsi di presupposti teorici condizionanti. In conformità allo spirito eclettico di IF, anche la metodologia più rigorosa non deve divenire un dogma, consentendo l’acquisizione di punti di vista differenziati allo scopo di contemperare nella ricerca del senso e nell’interpretazione dei testi le singole soggettività (l’autore, il lettore, il critico) con gli imperativi dell’interazione sociale. Pertanto il percorso in diacronia tracciato nel sommario sembra, a macchia di leopardo, proporre il ritratto del lettore italiano medio dall’unità nazionale alle soglie del Terzo millennio, le sue scelte, le sue domande, le sue incertezze sempre attraversate dalla tentazione dei “generi”, successivamente e vicendevolmente egemoni, di rappresentare un modello della realtà definitivo.


ATTENZIONE: il libro è in formato PDF, non cartaceo.
Entro qualche ora dall'acquisto riceverete sulla vostra mail di registrazione un link per scaricare il file.


Carlo Bordoni, direttore responsabile
direzioneif@hotmail.com

Alessandro Scarsella, vicedirettore

Comitato scientifico

Silvia Albertazzi, Università di Bologna
Valerio Massimo De Angelis, Università di Macerata
Ada Neiger, Università di Trento
Carlo Pagetti, Università di Milano
David Punter, University of Bristol (Regno Unito)
David Roas, Universidad de Barcelona (Spagna)
Arielle Saiber, Bowdoin College, Brunswick (Stati Uniti)
Alessandro Scarsella, Università Ca’ Foscari di Venezia
Tomasz Skocki, Uniwersytet Warszawski (Polonia)
Stefano Tani, Università di Verona

In memoriam
Romolo Runcini, Università Orientale di Napoli

Comitato di redazione
Giulia Anzanel, Donatella Boni, Simona Carretta, Alice Favaro, Domenico Gallo, Riccardo Gramantieri, Giulia Iannuzzi, Marta Mancini, Nicola Paladin, Matteo Rima, Roberto Risso, Giulia Tasca

volume illustrato a colori Isbn: 978-88-6288-619-2 Pagine: 194 Formato: pdf Misure: 17 x 24 cm Data di pubblicazione: 01/04/2020
Autore: Alessandro Scarsella Testi: Luigi Annibaldi, Donatella Boni, Giuseppe Bonomi, Walter Catalano, Simona Cigliana, Alice Favaro, Claudio Gallo, Riccardo Gramantieri, Mariangela Lando, Marta Mancini, Dario Marcucci, Carlo Menzinger di Preussenthal, Ada Neiger, Giuseppe Panella, Matteo Rima, Roberto Risso, Alessandro Scarsella, Marie-Agathe Tilliette, Jessica Tramontina-Salar, Francesca Valentini, Alberto Zava
Editoriale
di Alessandro Scarsella

SAGGI
Introduzione
Le comunità marginali nel romanzo storico del primo Ottocento: norme e subcultures di Marie-Agathe Tilliette
Sogno (ma forse no): spiriti, allucinazioni e fantasie soprannaturali in Tarchetti, Fogazzaro, Capuana e Pirandello di Simona Cigliana
Emilio Salgari, scrittore fantastico di Claudio Gallo e Giuseppe Bonomi
Lorenzo Montano e le origini del nero/noir in Italia di Claudio Gallo e Giuseppe Bonomi
Il detective metafisico. Riflessi del poliziesco ne Le stelle fredde di Guido Piovene di Alberto Zava
Sangue tra le nuvole: tre vampiri a fumetti di Matteo Rima
La ficción barroca come modalità di lettura del fantastico di Italo Calvino: un’ipotesi interpretativa di Francesca Valentini
Science fiction italiana del secondo Novecento e neofantastico ispanoamericano: ipotesi di correlazione di Alice Favaro
Una svolta a “U”. Il dopoguerra fantastico di Alessandro Scarsella
Dall’iperrealtà all’ipermodernità in Giorgio Falco di Jessica Tramontina-Salar
Mancano solo due notti”. Il gotico rurale e la via italiana alla narrativa dell’orrore di Roberto Risso
La ricezione di Frankenstein, tra intertestualità e modelli di Mariangela Lando
I crimini dell’amore: il noir incompreso di Walter Catalano
Ufo e letteratura popolare: Dossier Extraterrestri di Inisero Cremaschi e Gilda Musa di Riccardo Gramantieri

SENZA TRACCIA
Home of the Brave. Il sublime, il terrore, il coraggio di Giuseppe Panella
Scrivere in cucina di Ada Neiger

FINZIONI
Simbiosi di Dario Marcucci
Frank di Carlo Menzinger
Il primo viaggio sulla Luna di Carlo Bordoni

VISTI & LETTI
Annuario 2019 di Riccardo Gramantieri
La Terra vista dalla Luna di Donatella Boni
Millennials casalinghi di Carlo Bordoni
Nella Russia di Brežnev di Marta Mancini

LE SCHEGGE DI ANNIBALDI
Gli incubi dell’opera d’arte di Luigi Annibaldi
Walter Catalano

fa parte della redazione delle riviste online Carmilla on line e Pulp e collabora regolarmente con varie altre tra cui Robot, Urania e If. Ha curato numerose antologie narrative di fantascienza, horror e noir, pubblicato racconti e realizzato cortometraggi anche per la Rai.
Per Odoya è curatore della Guida alla letteratura noir (2018) e coautore della Guida alla letteratura horror (2014), Guida al cinema horror. Il New Horror dagli anni Settanta a oggi (2015), Guida al cinema fantasy (2017), Guida ai narratori italiani del fantastico (2018) e La luna nell'immaginario (2019).

Simona Cigliana
Ha insegnato Letteratura Italiana presso la Sapienza di Roma; è membro del CRIX e dei comitati scientifici di varie riviste. Ha pubblicato, in Italia e all’estero, numerosi contributi sul Futurismo, sulle avanguardie europee e sui maggiori scrittori italiani tra Otto e Novecento nonché vari studi scientifici sull’esoterismo, sulla storia dell’occultismo e sui relativi riflessi sui principali autori di narrativa fantastica.
Riccardo Gramantieri
Si occupa di letteratura e fantascienza. Ha pubblicato, fra le altre cose, Ipotesi di complotto (con Giuseppe Panella, Solfanelli, 2012), William Burroughs: manuali di sopravvivenza, tecniche di guerriglia (Mimesis, 2012), Sogno Mito Pensiero. Freud Jung Bion (con Fiorella Monti, Persiani, 2014), Post-11- settembre. Letteratura e trauma (Persiani, 2016), Fenomeno UFO (Mimesis, 2018).
Giuseppe Panella
(1955-2019) è stato un filosofo, saggista e poeta italiano, docente di Estetica alla Scuola Normale Superiore di Pisa. Tra le sue ultime pubblicazioni vanno ricordate: Tutte le ore feriscono, l’ultima uccide. Georges Bataille: l’estetica dell’eccesso (Clinamen, 2014); Diario dell’altra vita. Lo sguardo della felicità e la prospettiva della filosofia (Clinamen, 2015) e Le maschere del doppio: tra mitologia e letteratura (I libri di Emil, 2017).
Alessandro Scarsella
Docente presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia, è autore di studi di storia e teoria della letteratura, dagli umanisti all’età contemporanea. Autore del volume Del mondo, fuori. La ricerca del fantastico (Amos, 2016), dedica particolare attenzione a ricerche sulle forme dell’immaginario letterario, con particolare attenzione alla narrativa e al romanzo, dal fantastico al realismo magico.
Seguici su

Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi i nostri aggiornamenti

Invia
CASA EDITRICE ODOYA
  • Sede Legale
  • Via Carlo Marx 21, 06012 - Città di Castello (PG)
  • Tel +39 075.3758159 - Fax +39 075.8511753
  • P. Iva 02774391201 - Scrivi una mail
  • Sede Operativa
  • Via Pietro Mengoli 4, 40138 - Bologna (BO)
  • Tel. +39 051.4853205
Modalità di pagamento Privacy Policy Cookie Policy Contatti