Catalogo Arti Letteratura Storia della Letteratura spagnola
volume illustrato Collana: OL - Odoya Library Numero di collana: 382 Isbn: 978-88-6288-584-3 Pagine: 372 Formato: copertina flessibile con alette Misure: 15.5 x 21 cm Data di pubblicazione: 2020 Autore: José M. Valverde Pacheco

Storia della Letteratura spagnola

Dalle origini al Dopoguerra

José M. Valverde Pacheco

sconto 5%
22,80€ 24,00€

La letteratura spagnola resta un po’ in disparte rispetto alla letteratura europea, coltiva le proprie forme autoctone e tenta, a scadenze varie, di rinnovarsi. Eppure, nel corso della sua storia, e particolarmente nel periodo della sua massima fortuna politica, la Spagna ha espresso alcuni nomi fondamentali sul piano letterario, sia nella poesia che nella prosa.
L’autore ci fornisce un rapido excursus all’interno dell’esperienza letteraria spagnola, partendo dall’anno Mille e arrivando al primo dopoguerra del Novecento. Dedica a ogni secolo e a ogni movimento letterario un capitolo introduttivo per poi entrare nello specifico degli autori partendo da Fray Luis de León e passando per Calderón de la Barca, da Antonio Machado a Federico García Lorca.
Con una prosa divulgativa e allo stesso tempo puntuale, l’autore ci conduce attraverso i secoli alla scoperta dei generi letterari spagnoli senza trascurare le tematiche e i contesti sociali, le singole voci e il sentire collettivo, riuscendo nel difficile compito di dare un quadro generale tra classicismo e avanguardia.
Nel libro le più belle pagine, i versi e le prose vengono citate per introdurre il lettore agli scrittori proposti: Gonzalo de Berceo, Manrique, de León, santa Teresa e san Giovanni della Croce, Cervantes, Lope e molti altri…

"Agli uomini di cuore, a coloro che si ostinano a credere nel sentimento puro.
A tutti quelli che ancora si commuovono.
Un omaggio ai grandi slanci, alle idee, ai sogni".
– Miguel de Cervantes –


"La poesia serve per nutrire quel granello di pazzia
che tutti portiamo dentro e senza il quale è imprudente vivere".
– Federico García Lorca –

José M. Valverde Pacheco

José M. Valverde Pacheco è stato un poeta, linguista, saggista e critico letterario spagnolo; lettore di spagnolo dell’università La Sapienza di Roma, in virtù di questo incarico visse a Roma per alcuni anni. È stato professore di Estetica all’Università di Barcellona, professore di Letteratura Spagnola all’Università della Virginia, e in seguito ha diretto il dipartimento di ispanistica dell’università di Trent, in Canada.

Nessun sommario presente.

La letteratura spagnola resta un po’ in disparte rispetto alla letteratura europea, coltiva le proprie forme autoctone e tenta, a scadenze varie, di rinnovarsi. Eppure, nel corso della sua storia, e particolarmente nel periodo della sua massima fortuna politica, la Spagna ha espresso alcuni nomi fondamentali sul piano letterario, sia nella poesia che nella prosa.
L’autore ci fornisce un rapido excursus all’interno dell’esperienza letteraria spagnola, partendo dall’anno Mille e arrivando al primo dopoguerra del Novecento. Dedica a ogni secolo e a ogni movimento letterario un capitolo introduttivo per poi entrare nello specifico degli autori partendo da Fray Luis de León e passando per Calderón de la Barca, da Antonio Machado a Federico García Lorca.
Con una prosa divulgativa e allo stesso tempo puntuale, l’autore ci conduce attraverso i secoli alla scoperta dei generi letterari spagnoli senza trascurare le tematiche e i contesti sociali, le singole voci e il sentire collettivo, riuscendo nel difficile compito di dare un quadro generale tra classicismo e avanguardia.
Nel libro le più belle pagine, i versi e le prose vengono citate per introdurre il lettore agli scrittori proposti: Gonzalo de Berceo, Manrique, de León, santa Teresa e san Giovanni della Croce, Cervantes, Lope e molti altri…

"Agli uomini di cuore, a coloro che si ostinano a credere nel sentimento puro.
A tutti quelli che ancora si commuovono.
Un omaggio ai grandi slanci, alle idee, ai sogni".
– Miguel de Cervantes –


"La poesia serve per nutrire quel granello di pazzia
che tutti portiamo dentro e senza il quale è imprudente vivere".
– Federico García Lorca –

volume illustrato Collana: OL - Odoya Library Numero di collana: 382 Isbn: 978-88-6288-584-3 Pagine: 372 Formato: copertina flessibile con alette Misure: 15.5 x 21 cm Data di pubblicazione: 2020 Autore: José M. Valverde Pacheco
José M. Valverde Pacheco

José M. Valverde Pacheco è stato un poeta, linguista, saggista e critico letterario spagnolo; lettore di spagnolo dell’università La Sapienza di Roma, in virtù di questo incarico visse a Roma per alcuni anni. È stato professore di Estetica all’Università di Barcellona, professore di Letteratura Spagnola all’Università della Virginia, e in seguito ha diretto il dipartimento di ispanistica dell’università di Trent, in Canada.

Seguici su

Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi i nostri aggiornamenti

Invia
CASA EDITRICE ODOYA
  • Sede Legale
  • Via Carlo Marx 21, 06012 - Città di Castello (PG)
  • Tel +39 075.3758159 - Fax +39 075.8511753
  • P. Iva 02774391201
  • Sede Operativa
  • Via Pietro Mengoli 4, 40138 - Bologna (BO)
  • Tel. +39 051.4853205
Modalità di pagamento Privacy Policy Cookie Policy