Catalogo Musica The Gloaming
Collana: OMu - Odoya Musica Numero di collana: 35 Isbn: 978-88-6288-487-7 Pagine: 336 Formato: copertina flessibile con alette Misure: 15.5 x 21 cm Data di pubblicazione: 2018 Autore: Stefano Solventi

The Gloaming

I Radiohead e il crepuscolo del rock

Stefano Solventi

sconto 5%
19,00€ 20,00€

È passato un quarto di secolo da Pablo Honey, l’album d’esordio dei Radiohead. Venticinque anni in cui Thom Yorke e compagni si sono spostati in avanti, di lato e altrove, all’incessante ricerca della forma sonora più adatta a raccontare lo spirito del momento. Attorno a loro, assieme a loro, il mondo è cambiato in profondità, stravolgendo abitudini e forme mentali consolidate, a partire dagli obiettivi e dalla natura stessa del rock.
Due evoluzioni, del rock e della band di Oxford, che messe in prospettiva appaiono stranamente armoniche, sincronizzate. Come se l’una fosse il canovaccio e l’altra il narratore di un racconto sinistro e crepuscolare. Disimpegnandosi tra distacco analitico e il trasporto dell’appassionato, incrociando avvenimenti storici, eventi culturali e innovazioni tecnologiche, Stefano Solventi segue disco dopo disco la carriera dei Radiohead, con l’obiettivo di raccontare anche la parabola del rock, dai fasti degli anni Novanta alla controversa crisi contemporanea. Un filo logico e cronologico che prende atto della posizione più defilata del rock rispetto all’immaginario collettivo, ma evita di cadere nella trappola sensazionalistica che recita "il rock è morto".

"Quando diventerò re sarete messi al muro per primi voi e le vostre opinioni
che non contano nulla. Sta arrivando l’era glaciale."
Radiohead, Paranoid Android

"Le case discografiche ormai da anni pensano solo a breve scadenza,
questo ha ucciso l’industria, insieme a una totale mancanza di tolleranza
e di rispetto per il lavoro e la crescita dell’artista."
Thom Yorke, intervista per XL, 2008

"La musica è una pellicola che indossiamo per attraversare il mondo,
per isolarci e appartenere, un segno – fisicamente rappresentato
dalla cuffia – del bisogno di stare nella bolla mentre viviamo tra gli altri."
Stefano Solventi

"La differenza tra fare The Bends e Ok Computer era che non ci sentivamo responsabili,
potevamo fare qualsiasi cosa, scegliere qualsiasi angolazione,
e non era rilevante, non importava, perché nessuno stava guardando.
So che sembra strano, ma lo senti anche nei grandi dischi dei Beatles,
senti che a loro non importava. Ecco, questo è scrivere canzoni".
Thom Yorke, intervista per Now Magazine, 1997

Stefano Solventi

Stefano Solventi, classe 1969, collabora da anni con Il Mucchio Selvaggio e Sentireascoltare.com.  Per Odoya ha pubblicato il saggio biografico PJ Harvey. Musiche maschere vita (2009). È inoltre autore dei romanzi La meccanica delle ombre (Cicorivolta, 2015) e Nastri (Eretica, 2017). Cura il blog pensierosecondario.wordpress.com

Nessun sommario presente.
Altri libri di Stefano Solventi

PJ Harvey

È passato un quarto di secolo da Pablo Honey, l’album d’esordio dei Radiohead. Venticinque anni in cui Thom Yorke e compagni si sono spostati in avanti, di lato e altrove, all’incessante ricerca della forma sonora più adatta a raccontare lo spirito del momento. Attorno a loro, assieme a loro, il mondo è cambiato in profondità, stravolgendo abitudini e forme mentali consolidate, a partire dagli obiettivi e dalla natura stessa del rock.
Due evoluzioni, del rock e della band di Oxford, che messe in prospettiva appaiono stranamente armoniche, sincronizzate. Come se l’una fosse il canovaccio e l’altra il narratore di un racconto sinistro e crepuscolare. Disimpegnandosi tra distacco analitico e il trasporto dell’appassionato, incrociando avvenimenti storici, eventi culturali e innovazioni tecnologiche, Stefano Solventi segue disco dopo disco la carriera dei Radiohead, con l’obiettivo di raccontare anche la parabola del rock, dai fasti degli anni Novanta alla controversa crisi contemporanea. Un filo logico e cronologico che prende atto della posizione più defilata del rock rispetto all’immaginario collettivo, ma evita di cadere nella trappola sensazionalistica che recita "il rock è morto".

"Quando diventerò re sarete messi al muro per primi voi e le vostre opinioni
che non contano nulla. Sta arrivando l’era glaciale."
Radiohead, Paranoid Android

"Le case discografiche ormai da anni pensano solo a breve scadenza,
questo ha ucciso l’industria, insieme a una totale mancanza di tolleranza
e di rispetto per il lavoro e la crescita dell’artista."
Thom Yorke, intervista per XL, 2008

"La musica è una pellicola che indossiamo per attraversare il mondo,
per isolarci e appartenere, un segno – fisicamente rappresentato
dalla cuffia – del bisogno di stare nella bolla mentre viviamo tra gli altri."
Stefano Solventi

"La differenza tra fare The Bends e Ok Computer era che non ci sentivamo responsabili,
potevamo fare qualsiasi cosa, scegliere qualsiasi angolazione,
e non era rilevante, non importava, perché nessuno stava guardando.
So che sembra strano, ma lo senti anche nei grandi dischi dei Beatles,
senti che a loro non importava. Ecco, questo è scrivere canzoni".
Thom Yorke, intervista per Now Magazine, 1997

Collana: OMu - Odoya Musica Numero di collana: 35 Isbn: 978-88-6288-487-7 Pagine: 336 Formato: copertina flessibile con alette Misure: 15.5 x 21 cm Data di pubblicazione: 2018 Autore: Stefano Solventi
Stefano Solventi

Stefano Solventi, classe 1969, collabora da anni con Il Mucchio Selvaggio e Sentireascoltare.com.  Per Odoya ha pubblicato il saggio biografico PJ Harvey. Musiche maschere vita (2009). È inoltre autore dei romanzi La meccanica delle ombre (Cicorivolta, 2015) e Nastri (Eretica, 2017). Cura il blog pensierosecondario.wordpress.com

Seguici su

Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi i nostri aggiornamenti

Invia
CASA EDITRICE ODOYA
  • Sede Legale
  • Via Carlo Marx 21, 06012 - Città di Castello (PG)
  • Tel +39 075.3758159 - Fax +39 075.8511753
  • P. Iva 02774391201
  • Sede Operativa
  • Via Pietro Mengoli 4, 40138 - Bologna (BO)
  • Tel. +39 051.4853205
Modalità di pagamento Privacy Policy Cookie Policy