Catalogo Religione e spiritualità Religione I luoghi più strani delle religioni
Novità
volume illustrato Collana: OL - Odoya Library Numero di collana: 445 Isbn: 978-88-6288-701-4 Pagine: 224 Formato: copertina flessibile con alette Misure: 15.5 x 21 cm Data di pubblicazione: 29/10/2021 Autore: Johann Hinrich Claussen Traduzione: Martina Maddalena Illustrazioni: Lukas Wossagk
Novità

I luoghi più strani delle religioni

Chiese nascoste, alberi magici e santuari proibiti

Johann Hinrich Claussen

sconto 5%
15,20€ 16,00€
I posti strani non sono mai creati intenzionalmente. Succede e basta: il tempo ricopre di muschio un antico giardino roccioso del Giappone, alcuni alberi rivelano poteri curativi, o le chiese devono essere nascoste ai persecutori. La bellezza del mondo risiede nella sua varietà, ed è così possibile imbattersi in luoghi singolari, templi di un’originalità unica, ricchi di sorprese.
Johann Claussen descrive 39 luoghi di culto, cristiani e non, così sorprendenti, curiosi o spaventosi che sembrano provenire da un altro pianeta. Luoghi talmente particolari da apparire come circondati da una potente aura che evoca fascinazione e rispetto.
Il centro del mondo è situato là dove i fiumi sacri Gange e Yamuna si incontrano con il Sarasvati, e coloro che si immergono in questo "miele dell’immortalità" al momento giusto possono essere liberati dai peccati. Ma attenzione: 100 milioni di pellegrini vogliono fare la stessa cosa contemporaneamente… In Congo, dopo un viaggio su strade sterrate, si raggiunge la Gerusalemme Celeste: un enorme tempio con 37.000 posti a sedere. Altrettanto remoto è il santuario della Difunta Correa, dove i camionisti donano come offerte votive cinghie, cerchi e, a volte, interi camion.
Un divertente viaggio intorno al mondo, alla scoperta di nuove dimensioni. Che si tratti di un cimitero per animali o di un tempio dei topi, di una cattedrale fatta di spazzatura o di un eremo costruito con macerie della Seconda Guerra Mondiale, di un luogo di sopravvivenza o di morte, sperduto nel deserto o proprio accanto casa: I luoghi più strani delle religioni ci permette di investigare le ragioni e gli abissi dell’esistenza umana.


"Chiunque intraprenda un viaggio virtuale intorno
al mondo della religione rimarrà senza dubbio estasiato,
forse a volte un po’ contrariato o scettico, ma ne uscirà sempre arricchito.
Un libro che amplia i nostri orizzonti".
– Robert M. Zoske, Zeitzeichen

"I vari capitoli sono molto divertenti
e lasciano trasparire la magia di ogni luogo.
Un libro che mi sento di consigliare,
soprattutto per i giorni bui".
– Gabriele Schulz, Politik & Kultur

"Johann Claussen descrive come la fede a volte
possa manifestarsi nei luoghi più insoliti".
– Amelie Tautor, Christ in der Gegenwart
Johann Hinrich Claussen

è il responsabile agli Affari culturali della Chiesa protestante in Germania e professore onorario presso l’Università di Berlino. <br>
Per C.H. Beck ha già pubblicato Das Buch der Flucht (2018), Gottes Klänge (2015) e Gottes Häuser (2012); è divenuto noto al grande pubblico grazie ai suoi articoli per i giornali Süddeutsche Zeitung e Frankfurter Allgemeine Zeitung e per la rivista Spiegel.

Consigli ai viaggiatori

Capitolo 1
Luoghi per camionisti e motociclisti
La santa dei camionisti a Vallecito, Argentina
Una messa per soli motociclisti: la mogo di Amburgo, Germania

Capitolo 2
I nascondigli dei sopravvissuti
Dove si nascosero gli ultimi ebrei iberici: Belmonte, Portogallo
Una comunità anabattista cospirativa sul Mont Soleil, Svizzera

Capitolo 3
Mete di pellegrinaggio per milioni di persone
Il più grande pellegrinaggio dei musulmani: Karbala, Iraq
La folla più incredibile di tutti i tempi: Allahabad, India

Capitolo 4
Case di Dio in condivisione
La Tomba dei Patriarchi a Hebron
Celebrare messe interreligiose: San Michele, città di Hildesheim

Capitolo 5
Rasi al suolo
I santuari proibiti di Xinjiang
Le chiese distrutte nella siriana Raqqa

Capitolo 6
Città traumatizzate
Terrore e peluches a Nizza
Una crepa di fronte alla chiesa: Breitscheidplatz, Berlino

Capitolo 7
Memoriali inquietanti
St. Nikolai, la chiesa di porcellana di Meißen
Le targhe commemorative della discordia: Windhoek, Namibia

Capitolo 8
Le vette della santità
La lotta per il Mauna Kea nelle isole Hawaii
La montagna delle preghiere notturne: Paju, Corea del Sud
La Collina delle Croci in Lituania

Capitolo 9
Utopia retrò
Un santuario per l’estrema destra: le Externsteine di Horn-Bad Meinberg
Il Nuovo Paganesimo dell’antico Slavismo a Janino, Russia

Capitolo 10
Edifici sacri per persone emarginate
Un eremo russo nell’Olympiapark di Monaco di Baviera
Il mausoleo del postino: Hauterives, Francia
L’anziano e la sua cattedrale: Mejorada del Campo, Spagna

Capitolo 11
Giardini paradisiaci
Un angolo di Terra Pura: l’ekō-Haus di Düsseldorf
Il tempio del verde infinito: Kokedera, Giappone

Capitolo 12
Alberi curativi
L’albero druido di Herchies, Belgio
Alla ricerca della verità sotto il baobab: Tengzug, Ghana

Capitolo 13
Le città dello Spirito
La Gerusalemme Celeste a Nkamba, Congo
La città della fede sull’autostrada: Lagos, Nigeria

Capitolo 14
Luoghi spostati
Dove l’arte sostituisce una chiesa: Bethlehemkirchplatz, Berlino
Arte per un missionario: Godaedo, Corea del Sud

Capitolo 15
Luoghi di contatto
Dov’è sepolto lo Spirito Santo: St.-Michaels-Heim, Berlino
Abbracci alla Zenith Halle di Monaco di Baviera

Capitolo 16
Parchi giochi non solo per bambini
Un armadio delle bambole per Gesù: Miranda do Douro, Portogallo
Krapfen per il presepe: Obere Pfarre, Bamberg

Capitolo 17
Luoghi per uomini e animali
Il dolore per la morte di cani e gatti: il cimitero degli animali di Jenfeld, Amburgo
I ratti sacri di Deshnok, India
Sacrificio animale a Bariyarpur, Nepal

Capitolo 18
Luoghi di morte e d’immortalità
Dove si può comprare la vita eterna: Scottsdale, USA
Dove i tedeschi scelgono di morire: la Blaue Oase a Pfäffikon

Capitolo 19
Luoghi virtuali
La sala di preghiera dei post-evangelici
Una stranezza abbastanza tedesca: il Congresso della Chiesa Evangelista

Capitolo 20
Un luogo sicuro
La cappella nascosta nel campo profughi di Friedland

Ringraziamenti
Bibliografia
I posti strani non sono mai creati intenzionalmente. Succede e basta: il tempo ricopre di muschio un antico giardino roccioso del Giappone, alcuni alberi rivelano poteri curativi, o le chiese devono essere nascoste ai persecutori. La bellezza del mondo risiede nella sua varietà, ed è così possibile imbattersi in luoghi singolari, templi di un’originalità unica, ricchi di sorprese.
Johann Claussen descrive 39 luoghi di culto, cristiani e non, così sorprendenti, curiosi o spaventosi che sembrano provenire da un altro pianeta. Luoghi talmente particolari da apparire come circondati da una potente aura che evoca fascinazione e rispetto.
Il centro del mondo è situato là dove i fiumi sacri Gange e Yamuna si incontrano con il Sarasvati, e coloro che si immergono in questo "miele dell’immortalità" al momento giusto possono essere liberati dai peccati. Ma attenzione: 100 milioni di pellegrini vogliono fare la stessa cosa contemporaneamente… In Congo, dopo un viaggio su strade sterrate, si raggiunge la Gerusalemme Celeste: un enorme tempio con 37.000 posti a sedere. Altrettanto remoto è il santuario della Difunta Correa, dove i camionisti donano come offerte votive cinghie, cerchi e, a volte, interi camion.
Un divertente viaggio intorno al mondo, alla scoperta di nuove dimensioni. Che si tratti di un cimitero per animali o di un tempio dei topi, di una cattedrale fatta di spazzatura o di un eremo costruito con macerie della Seconda Guerra Mondiale, di un luogo di sopravvivenza o di morte, sperduto nel deserto o proprio accanto casa: I luoghi più strani delle religioni ci permette di investigare le ragioni e gli abissi dell’esistenza umana.


"Chiunque intraprenda un viaggio virtuale intorno
al mondo della religione rimarrà senza dubbio estasiato,
forse a volte un po’ contrariato o scettico, ma ne uscirà sempre arricchito.
Un libro che amplia i nostri orizzonti".
– Robert M. Zoske, Zeitzeichen

"I vari capitoli sono molto divertenti
e lasciano trasparire la magia di ogni luogo.
Un libro che mi sento di consigliare,
soprattutto per i giorni bui".
– Gabriele Schulz, Politik & Kultur

"Johann Claussen descrive come la fede a volte
possa manifestarsi nei luoghi più insoliti".
– Amelie Tautor, Christ in der Gegenwart
volume illustrato Collana: OL - Odoya Library Numero di collana: 445 Isbn: 978-88-6288-701-4 Pagine: 224 Formato: copertina flessibile con alette Misure: 15.5 x 21 cm Data di pubblicazione: 29/10/2021 Autore: Johann Hinrich Claussen Traduzione: Martina Maddalena Illustrazioni: Lukas Wossagk
Johann Hinrich Claussen

è il responsabile agli Affari culturali della Chiesa protestante in Germania e professore onorario presso l’Università di Berlino. <br>
Per C.H. Beck ha già pubblicato Das Buch der Flucht (2018), Gottes Klänge (2015) e Gottes Häuser (2012); è divenuto noto al grande pubblico grazie ai suoi articoli per i giornali Süddeutsche Zeitung e Frankfurter Allgemeine Zeitung e per la rivista Spiegel.

Seguici su

Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi i nostri aggiornamenti

Invia
CASA EDITRICE ODOYA
  • Sede Legale
  • Via Carlo Marx 21, 06012 - Città di Castello (PG)
  • Tel +39 075.3758159 - Fax +39 075.8511753
  • P. Iva 02774391201
  • Sede Operativa
  • Via Pietro Mengoli 4, 40138 - Bologna (BO)
  • Tel. +39 051.4853205
Modalità di pagamento Privacy Policy Cookie Policy