Catalogo Sessualità e relazioni Storia della masturbazione
Esaurito
volume illustrato Collana: OL - Odoya Library Numero di collana: 17 Isbn: 978-88-6288-039-8 Pagine: 240 Formato: copertina flessibile con alette Misure: 15.5 x 21 cm Data di pubblicazione: 2009
Autore: Jean Stengers, Anne Van Neck Prefazione: Francesca Mazzucato Traduzione: Marco Pegoraro
Esaurito

Storia della masturbazione

Jean Stengers, Anne Van Neck

Storia della masturbazione

Jean Stengers, Anne Van Neck

sconto 5%
15,67€ 16,50€
La masturbazione è la prima attività sessuale dell’individuo. Stengers e Van Neck raccontano il terrore che l’autoerotismo ha prodotto su intere generazioni; un sentimento diffuso da teorici, teologi e scienziati che ha avuto il suo picco nel XIX secolo.

Non di rado sono state spacciate come verità dicerie prive di qualunque fondamento scientifico (chi non ha mai sentito che la masturbazione porterebbe alla cecità?); un fenomeno da mettere in relazione anche al grado di controllo che la morale di ogni epoca ha esercitato sui comportamenti delle persone.

La storia delle opinioni più interessanti (o terribili) sulla masturbazione: dal medico inglese Bekker che, nel 1771, pubblicò un libro sulle conseguenze dell’autoerotismo, al medico svizzero calvinista Samuel Tissot, autore di un trattato sulle malattie causate dalla masturbazione. Anche autori come Rousseau e Voltaire espressero la propria opinione in proposito.
Negli Stati Uniti uno dei maggiori oppositori della masturbazione fu il medico John Harvey Kellogg (l’inventore dei cornflakes) che descrisse l’autoerotismo come "crimine abominevole".

Jean Stengers e Anne Van Neck ci guidano in questo viaggio a ritroso nella storia per spiegarci come nelle diverse società sia stata percepita, condannata o stimolata la pratica dell’autoerotismo.



Ricordo benissimo la prima volta che ho fatto l’amore.
Era notte. Era buio. Ero solo.
(Daniele Luttazzi)


La masturbazione è la prima attività sessuale dell’umanità.
Nel XIX secolo era una malattia; nel XX secolo una cura.
(Thomas Szasz)

- Sei il più grande amatore che abbia mai avuto.
- Be’, io mi esercito tanto da solo.
(Olga Georges-Picot e Woody Allen in Amore e guerra)
Jean Stengers

Jean Stengers è docente di storia presso l’Università di Bruxelles.


Anne Van Neck
Anne Van Neck è Master of Research presso l’University’s Institute of History.
Francesca Mazzucato

Francesca Mazzucato è scrittrice, traduttrice, critica letteraria e giornalista. Si occupa da anni del corpo, delle sue mutazioni e rappresentazioni. Scrive di new media, fotografia, street art, viaggi e lifestyle. Alcuni suoi romanzi sono tradotti in Francia, Germania, Grecia e Spagna.

Per Odoya ha curato i volumi Storia della masturbazione (2009), Storia del preservativo (2010) e Il Marchese De Sade (2011).

Nessun sommario presente.
La masturbazione è la prima attività sessuale dell’individuo. Stengers e Van Neck raccontano il terrore che l’autoerotismo ha prodotto su intere generazioni; un sentimento diffuso da teorici, teologi e scienziati che ha avuto il suo picco nel XIX secolo.

Non di rado sono state spacciate come verità dicerie prive di qualunque fondamento scientifico (chi non ha mai sentito che la masturbazione porterebbe alla cecità?); un fenomeno da mettere in relazione anche al grado di controllo che la morale di ogni epoca ha esercitato sui comportamenti delle persone.

La storia delle opinioni più interessanti (o terribili) sulla masturbazione: dal medico inglese Bekker che, nel 1771, pubblicò un libro sulle conseguenze dell’autoerotismo, al medico svizzero calvinista Samuel Tissot, autore di un trattato sulle malattie causate dalla masturbazione. Anche autori come Rousseau e Voltaire espressero la propria opinione in proposito.
Negli Stati Uniti uno dei maggiori oppositori della masturbazione fu il medico John Harvey Kellogg (l’inventore dei cornflakes) che descrisse l’autoerotismo come "crimine abominevole".

Jean Stengers e Anne Van Neck ci guidano in questo viaggio a ritroso nella storia per spiegarci come nelle diverse società sia stata percepita, condannata o stimolata la pratica dell’autoerotismo.



Ricordo benissimo la prima volta che ho fatto l’amore.
Era notte. Era buio. Ero solo.
(Daniele Luttazzi)


La masturbazione è la prima attività sessuale dell’umanità.
Nel XIX secolo era una malattia; nel XX secolo una cura.
(Thomas Szasz)

- Sei il più grande amatore che abbia mai avuto.
- Be’, io mi esercito tanto da solo.
(Olga Georges-Picot e Woody Allen in Amore e guerra)
volume illustrato Collana: OL - Odoya Library Numero di collana: 17 Isbn: 978-88-6288-039-8 Pagine: 240 Formato: copertina flessibile con alette Misure: 15.5 x 21 cm Data di pubblicazione: 2009
Autore: Jean Stengers, Anne Van Neck Prefazione: Francesca Mazzucato Traduzione: Marco Pegoraro
Nessun sommario presente.
Jean Stengers

Jean Stengers è docente di storia presso l’Università di Bruxelles.


Anne Van Neck
Anne Van Neck è Master of Research presso l’University’s Institute of History.
Francesca Mazzucato

Francesca Mazzucato è scrittrice, traduttrice, critica letteraria e giornalista. Si occupa da anni del corpo, delle sue mutazioni e rappresentazioni. Scrive di new media, fotografia, street art, viaggi e lifestyle. Alcuni suoi romanzi sono tradotti in Francia, Germania, Grecia e Spagna.

Per Odoya ha curato i volumi Storia della masturbazione (2009), Storia del preservativo (2010) e Il Marchese De Sade (2011).

Seguici su

Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi i nostri aggiornamenti

Invia
CASA EDITRICE ODOYA
  • Sede Legale
  • Via Carlo Marx 21, 06012 - Città di Castello (PG)
  • Tel +39 075.3758159 - Fax +39 075.8511753
  • P. Iva 02774391201 - Scrivi una mail
  • Sede Operativa
  • Via Pietro Mengoli 4, 40138 - Bologna (BO)
  • Tel. +39 051.4853205
Modalità di pagamento Privacy Policy Cookie Policy Contatti