Collana: OL - Odoya Library Numero di collana: 32 Isbn: 978-88-6288-071-8 Pagine: 432 Formato: copertina flessibile con alette Misure: 15.5 x 21 cm Data di pubblicazione: 2010 Autore: Kurt Seligmann

Storia della Magia

Kurt Seligmann

sconto 5%
19,00€ 20,00€
La magia è uno degli aspetti più misteriosi e importanti della storia dei popoli e delle loro credenze. Insospettati riti e cerimoniali magici ci accompagnano nella nostra era tecnologica, come reminiscenze di convinzioni le cui origini sono andate perdute  nel tempo.

Kurt Seligmann esamina il valore estetico della magia e il suo influsso sull’immaginazione creativa dell’uomo. Dalla Mesopotamia all’antico Egitto, dall’alchimia alla stregoneria, dai vampiri ai prestigiatori, questo libro avvincente illustra la storia parallela e non ufficiale del pensiero umano.

Il libro racconta come la storia della magia si intersechi con la storia ufficiale, quasi a diventare un racconto parallelo della realtà che suggestiona gli uomini e li spinge verso credenze alternative, esortandoli a una ricerca nell’intimo dei desideri umani e delle loro utopie. Una narrazione che ci trascina verso una concezione del mondo misteriosa e intrigante, a volte terribile, a volte sublime.


Io non sono di nessuna epoca e di nessun luogo:
al di fuori del tempo e dello spazio, il mio essere spirituale
vive la sua eterna esistenza.
(Cagliostro)

Con formule magiche si può invertire la corrente di rapidi fiumi,
si congela l’oceano, si ruba al vento il suo alito, s’arresta il sole nel suo corso,
si toglie l’alone alla luna, si svellono le stelle dalle loro sfere,
s’annienta il giorno e si prolunga indefinitamente la notte…
(Apuleio, Metamorfosi)

Credo nella magia, nell’evocazione degli spiriti,
anche se non so che cosa sono; credo nel
potere di creare a occhi chiusi magiche illusioni nella mente
e credo che i margini della mente siano mobili,
che le menti possano fluire l’una nell’altra,
così creando o svelando una mente o energia unica,
poiché le nostre memorie sono parti dell’unica memoria della Natura.
(William Butler Yeats)

Venne a Inverness un certo signor Paterson,
che viaggiava per tutto il regno a caccia di streghe ed era chiamato il Pungitore.
Denudava le donne e affermava di saper scoprire nel corpo il punto stregato…
(Da Jan Ferguson, The Philosophy of Witchcraft)



Kurt Seligmann

Kurt Seligmann, nato a Basilea nel 1900, è stato un artista surrealista.
Diventato famoso grazie a incisioni e  quadri che raffigurano cavalieri medievali dediti a riti macabri, Seligmann seppe realizzare opere dotate di un biomorfismo dagli aspetti particolarmente sinistri, ben presto notate da numerosi gruppi surrealisti dell’epoca che condividevano con lui la passione per l’esoterismo e la mitologia.
I suoi dipinti sono stati esposti in numerosi musei e il suo nome divenne conosciuto nell’ambiente artistico dell’epoca.
Negli anni Cinquanta, Seligmann decise di dedicarsi all’insegnamento diventando professore di Arte presso alcuni college di New York. Morì sparandosi accidentalmente con una pistola nel 1962.



Puoi ordinare questo
libro anche su IBS


Nessun sommario presente.
La magia è uno degli aspetti più misteriosi e importanti della storia dei popoli e delle loro credenze. Insospettati riti e cerimoniali magici ci accompagnano nella nostra era tecnologica, come reminiscenze di convinzioni le cui origini sono andate perdute  nel tempo.

Kurt Seligmann esamina il valore estetico della magia e il suo influsso sull’immaginazione creativa dell’uomo. Dalla Mesopotamia all’antico Egitto, dall’alchimia alla stregoneria, dai vampiri ai prestigiatori, questo libro avvincente illustra la storia parallela e non ufficiale del pensiero umano.

Il libro racconta come la storia della magia si intersechi con la storia ufficiale, quasi a diventare un racconto parallelo della realtà che suggestiona gli uomini e li spinge verso credenze alternative, esortandoli a una ricerca nell’intimo dei desideri umani e delle loro utopie. Una narrazione che ci trascina verso una concezione del mondo misteriosa e intrigante, a volte terribile, a volte sublime.


Io non sono di nessuna epoca e di nessun luogo:
al di fuori del tempo e dello spazio, il mio essere spirituale
vive la sua eterna esistenza.
(Cagliostro)

Con formule magiche si può invertire la corrente di rapidi fiumi,
si congela l’oceano, si ruba al vento il suo alito, s’arresta il sole nel suo corso,
si toglie l’alone alla luna, si svellono le stelle dalle loro sfere,
s’annienta il giorno e si prolunga indefinitamente la notte…
(Apuleio, Metamorfosi)

Credo nella magia, nell’evocazione degli spiriti,
anche se non so che cosa sono; credo nel
potere di creare a occhi chiusi magiche illusioni nella mente
e credo che i margini della mente siano mobili,
che le menti possano fluire l’una nell’altra,
così creando o svelando una mente o energia unica,
poiché le nostre memorie sono parti dell’unica memoria della Natura.
(William Butler Yeats)

Venne a Inverness un certo signor Paterson,
che viaggiava per tutto il regno a caccia di streghe ed era chiamato il Pungitore.
Denudava le donne e affermava di saper scoprire nel corpo il punto stregato…
(Da Jan Ferguson, The Philosophy of Witchcraft)



Collana: OL - Odoya Library Numero di collana: 32 Isbn: 978-88-6288-071-8 Pagine: 432 Formato: copertina flessibile con alette Misure: 15.5 x 21 cm Data di pubblicazione: 2010 Autore: Kurt Seligmann
Kurt Seligmann

Kurt Seligmann, nato a Basilea nel 1900, è stato un artista surrealista.
Diventato famoso grazie a incisioni e  quadri che raffigurano cavalieri medievali dediti a riti macabri, Seligmann seppe realizzare opere dotate di un biomorfismo dagli aspetti particolarmente sinistri, ben presto notate da numerosi gruppi surrealisti dell’epoca che condividevano con lui la passione per l’esoterismo e la mitologia.
I suoi dipinti sono stati esposti in numerosi musei e il suo nome divenne conosciuto nell’ambiente artistico dell’epoca.
Negli anni Cinquanta, Seligmann decise di dedicarsi all’insegnamento diventando professore di Arte presso alcuni college di New York. Morì sparandosi accidentalmente con una pistola nel 1962.



Puoi ordinare questo
libro anche su IBS


Seguici su

Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi i nostri aggiornamenti

Invia
CASA EDITRICE ODOYA
  • Sede Legale
  • Via Carlo Marx 21, 06012 - Città di Castello (PG)
  • Tel +39 075.3758159 - Fax +39 075.8511753
  • P. Iva 02774391201
  • Sede Operativa
  • Via Pietro Mengoli 4, 40138 - Bologna (BO)
  • Tel. +39 051.4853205
Modalità di pagamento Privacy Policy Cookie Policy