Catalogo Storia Storia generale Storia dell'oscenità
volume illustrato Collana: OL - Odoya Library Numero di collana: 79 Isbn: 978-88-6288-145-6 Pagine: 240 Formato: copertina flessibile con alette Misure: 15.5 x 21 cm Data di pubblicazione: 2012 Traduzione: Ariase Barretta Autore: Hugo Martínez

Storia dell'oscenità

Hugo Martínez

sconto 5%
15,20€ 16,00€
Intrigante viaggio fra epoche e culture, Storia dell’oscenità analizza lo sviluppo storico e sociale del concetto di "osceno" attraverso una ricostruzione della storia del nudo e dell’abbigliamento intimo.
L’osservazione dei costumi in relazione alla percezione dell’oscenità nel corso del tempo rivela al lettore le ossessioni morali dell’umanità e la loro sorprendente varietà a seconda dell’ambito geografico.
Attraversando il concetto di osceno in campo psicologico e sociale, se ne ricostruisce l’evoluzione, anche nei suoi aspetti più controversi. La novità di questo studio consiste nel porre la lingerie in primo piano, analizzando questo settore della moda nelle sue più importanti trasformazioni: dal nylon per arrivare alla lycra, dal can-can allo striptease.
Scopriamo così i retroscena più insoliti della rappresentazione del nudo: le curiose peripezie di alcune delle più importanti opere d’arte pittorica; la vita di famose spogliarelliste e il loro rapporto con il nascente movimento femminista; la nascita del burlesque e lo straordinario successo delle pin-up negli anni Cinquanta.
Ma anche il compromesso hollywoodiano tra il pudore degli ambienti più puritani della società e la necessità di accontentare gli impulsi voyeuristici di un pubblico esigente. Il tutto condito da accurate ricostruzioni biografiche e da una serie di aneddoti che non mancheranno di sorprendere il lettore.


Il pudore inventò il vestito
per maggiormente godere la nudità.

- Carlo Dossi -

L’oscenità è sublime.
– Moana Pozzi –

È opportuno ricordare che i vestiti in sé
non sono mai né morali né immorali.
È la rottura delle tradizioni a renderli immorali.

– Loris M. Gurel –

Quando danzo, il mio obiettivo è ispirare rispetto
e non evocare qualcosa di volgare.
Non voglio risvegliare i bassi istinti dell’umanità,
come fanno le chorus girls grazie ai loro corpi seminudi.
– Isadora Duncan –
Hugo Martínez

Hugo Martínez de Léon, giornalista, scrittore e musicista, è nato in Uruguay nel 1950 e da molti anni vive a Buenos Aires.

Oltre a numerose opere narrative – racconti, romanzi, pièce teatrali – ha pubblicato diversi saggi di analisi dei costumi sociali. Dal 1990 al 1996 è stato direttore della rivista specializzata in lingerie e corsetteria Underwear. L’esperienza maturata nell’ambito di questo particolare settore della moda ha fornito lo spunto per la redazione di una serie di articoli sul tema e per una successiva analisi dei più interessanti aspetti dell’oscenità in diverse epoche e culture.

Nessun sommario presente.
Intrigante viaggio fra epoche e culture, Storia dell’oscenità analizza lo sviluppo storico e sociale del concetto di "osceno" attraverso una ricostruzione della storia del nudo e dell’abbigliamento intimo.
L’osservazione dei costumi in relazione alla percezione dell’oscenità nel corso del tempo rivela al lettore le ossessioni morali dell’umanità e la loro sorprendente varietà a seconda dell’ambito geografico.
Attraversando il concetto di osceno in campo psicologico e sociale, se ne ricostruisce l’evoluzione, anche nei suoi aspetti più controversi. La novità di questo studio consiste nel porre la lingerie in primo piano, analizzando questo settore della moda nelle sue più importanti trasformazioni: dal nylon per arrivare alla lycra, dal can-can allo striptease.
Scopriamo così i retroscena più insoliti della rappresentazione del nudo: le curiose peripezie di alcune delle più importanti opere d’arte pittorica; la vita di famose spogliarelliste e il loro rapporto con il nascente movimento femminista; la nascita del burlesque e lo straordinario successo delle pin-up negli anni Cinquanta.
Ma anche il compromesso hollywoodiano tra il pudore degli ambienti più puritani della società e la necessità di accontentare gli impulsi voyeuristici di un pubblico esigente. Il tutto condito da accurate ricostruzioni biografiche e da una serie di aneddoti che non mancheranno di sorprendere il lettore.


Il pudore inventò il vestito
per maggiormente godere la nudità.

- Carlo Dossi -

L’oscenità è sublime.
– Moana Pozzi –

È opportuno ricordare che i vestiti in sé
non sono mai né morali né immorali.
È la rottura delle tradizioni a renderli immorali.

– Loris M. Gurel –

Quando danzo, il mio obiettivo è ispirare rispetto
e non evocare qualcosa di volgare.
Non voglio risvegliare i bassi istinti dell’umanità,
come fanno le chorus girls grazie ai loro corpi seminudi.
– Isadora Duncan –
volume illustrato Collana: OL - Odoya Library Numero di collana: 79 Isbn: 978-88-6288-145-6 Pagine: 240 Formato: copertina flessibile con alette Misure: 15.5 x 21 cm Data di pubblicazione: 2012 Traduzione: Ariase Barretta Autore: Hugo Martínez
Hugo Martínez

Hugo Martínez de Léon, giornalista, scrittore e musicista, è nato in Uruguay nel 1950 e da molti anni vive a Buenos Aires.

Oltre a numerose opere narrative – racconti, romanzi, pièce teatrali – ha pubblicato diversi saggi di analisi dei costumi sociali. Dal 1990 al 1996 è stato direttore della rivista specializzata in lingerie e corsetteria Underwear. L’esperienza maturata nell’ambito di questo particolare settore della moda ha fornito lo spunto per la redazione di una serie di articoli sul tema e per una successiva analisi dei più interessanti aspetti dell’oscenità in diverse epoche e culture.

Seguici su

Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi i nostri aggiornamenti

Invia
CASA EDITRICE ODOYA
  • Sede Legale
  • Via Carlo Marx 21, 06012 - Città di Castello (PG)
  • Tel +39 075.3758159 - Fax +39 075.8511753
  • P. Iva 02774391201
  • Sede Operativa
  • Via Pietro Mengoli 4, 40138 - Bologna (BO)
  • Tel. +39 051.4853205
Modalità di pagamento Privacy Policy Cookie Policy