Catalogo Storia Storia generale Storia del conflitto anglo-irlandese
Esaurito
volume illustrato Collana: OL - Odoya Library Numero di collana: 266 Isbn: 978-88-6288-404-4 Pagine: 304 Formato: copertina flessibile con alette Misure: 15.5 x 21 cm Data di pubblicazione: 2017
Autore: Riccardo Michelucci Prefazione: Giulio Giorello
Esaurito

Storia del conflitto anglo-irlandese

Otto secoli di persecuzione inglese

Riccardo Michelucci

Storia del conflitto anglo-irlandese

Otto secoli di persecuzione inglese

Riccardo Michelucci

sconto 5%
17,10€ 18,00€

Il "libro nero" degli inglesi in Irlanda, delle persecuzioni e del razzismo cui sono stati sottoposti gli irlandesi per oltre ottocento anni, nel corso della più lunga esperienza coloniale di tutti i tempi.
Basandosi su fonti storiche in gran parte inedite in Italia ma anche su testi letterari, interviste e racconti di vita quotidiana, il lavoro ripercorre con taglio divulgativo le principali fasi storiche tenendo ben presenti i suoi aspetti culturali.
Evidenzia la linea di continua intransigenza della politica inglese in Irlanda, che ha trovato inequivocabili rappresentazioni nella letteratura, nella satira, nel giornalismo e nel linguaggio popolare.
Mette in luce con grande forza le responsabilità delle parti coinvolte in un conflitto che ha funestato l’Irlanda fino a pochi anni fa. Un chiarimento necessario soprattutto adesso che, a guerra conclusa, il paese sta avviando un lento percorso verso la riunificazione.

"La legge e l’ordine sono stati sostituiti da una brutale anarchia
all’interno della quale gli agenti armati della Corona violano qualsiasi legge
con una violenza selvaggia, inutile, vendicativa e arrogante."
– Hubert Gough, generale dell’esercito britannico, dopo dieci anni di servizio in Irlanda, 1921 –

"Uccidere un irlandese non costituisce
un reato peggiore dell’uccisione di un cane."
– Rimostranza dei nobili irlandesi a papa Giovanni XXII, 1317 –

"Quello che hanno fatto gli inglesi in Irlanda
è molto peggio di ciò che Hitler ha fatto agli ebrei.
Non ce ne rendiamo conto solo perché l’abbiamo fatto
in oltre ottocento anni, invece che soltanto in sei."
– Ken Livingstone, sindaco di Londra dal 2000 al 2008 –

Riccardo Michelucci
è giornalista, traduttore e studioso dell’Irlanda. Scrive per Avvenire, Il Venerdì di Repubblica, Focus Storia ed è uno degli autori della trasmissione Wikiradio di Rai Radio 3. Ha tradotto e curato testi letterari di autori irlandesi classici e contemporanei, tra cui l’edizione italiana degli scritti dal carcere di Bobby Sands. Nel 2011 ha vinto il premio letterario Firenze per le Culture di Pace dedicato a Tiziano Terzani.
 Con Odoya ha pubblicato: Storia del conflitto anglo-irlandese (2009, 2017) e L’eredità di Antigone (2013).
Il suo sito è www.riccardomichelucci.it
Nessun sommario presente.
Altri libri di Riccardo Michelucci

L'eredità di Antigone, Guerra, pace e Brexit

Il "libro nero" degli inglesi in Irlanda, delle persecuzioni e del razzismo cui sono stati sottoposti gli irlandesi per oltre ottocento anni, nel corso della più lunga esperienza coloniale di tutti i tempi.
Basandosi su fonti storiche in gran parte inedite in Italia ma anche su testi letterari, interviste e racconti di vita quotidiana, il lavoro ripercorre con taglio divulgativo le principali fasi storiche tenendo ben presenti i suoi aspetti culturali.
Evidenzia la linea di continua intransigenza della politica inglese in Irlanda, che ha trovato inequivocabili rappresentazioni nella letteratura, nella satira, nel giornalismo e nel linguaggio popolare.
Mette in luce con grande forza le responsabilità delle parti coinvolte in un conflitto che ha funestato l’Irlanda fino a pochi anni fa. Un chiarimento necessario soprattutto adesso che, a guerra conclusa, il paese sta avviando un lento percorso verso la riunificazione.

"La legge e l’ordine sono stati sostituiti da una brutale anarchia
all’interno della quale gli agenti armati della Corona violano qualsiasi legge
con una violenza selvaggia, inutile, vendicativa e arrogante."
– Hubert Gough, generale dell’esercito britannico, dopo dieci anni di servizio in Irlanda, 1921 –

"Uccidere un irlandese non costituisce
un reato peggiore dell’uccisione di un cane."
– Rimostranza dei nobili irlandesi a papa Giovanni XXII, 1317 –

"Quello che hanno fatto gli inglesi in Irlanda
è molto peggio di ciò che Hitler ha fatto agli ebrei.
Non ce ne rendiamo conto solo perché l’abbiamo fatto
in oltre ottocento anni, invece che soltanto in sei."
– Ken Livingstone, sindaco di Londra dal 2000 al 2008 –

volume illustrato Collana: OL - Odoya Library Numero di collana: 266 Isbn: 978-88-6288-404-4 Pagine: 304 Formato: copertina flessibile con alette Misure: 15.5 x 21 cm Data di pubblicazione: 2017
Autore: Riccardo Michelucci Prefazione: Giulio Giorello
Nessun sommario presente.
Riccardo Michelucci
è giornalista, traduttore e studioso dell’Irlanda. Scrive per Avvenire, Il Venerdì di Repubblica, Focus Storia ed è uno degli autori della trasmissione Wikiradio di Rai Radio 3. Ha tradotto e curato testi letterari di autori irlandesi classici e contemporanei, tra cui l’edizione italiana degli scritti dal carcere di Bobby Sands. Nel 2011 ha vinto il premio letterario Firenze per le Culture di Pace dedicato a Tiziano Terzani.
 Con Odoya ha pubblicato: Storia del conflitto anglo-irlandese (2009, 2017) e L’eredità di Antigone (2013).
Il suo sito è www.riccardomichelucci.it
Seguici su

Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi i nostri aggiornamenti

Invia
CASA EDITRICE ODOYA
  • Sede Legale
  • Via Carlo Marx 21, 06012 - Città di Castello (PG)
  • Tel +39 075.3758159 - Fax +39 075.8511753
  • P. Iva 02774391201 - Scrivi una mail
  • Sede Operativa
  • Via Pietro Mengoli 4, 40138 - Bologna (BO)
  • Tel. +39 051.4853205
Modalità di pagamento Privacy Policy Cookie Policy Contatti