Catalogo Storia Storia moderna Storia delle eresie libertarie
Collana: OL - Odoya Library Numero di collana: 74 Isbn: 978-88-6288-129-6 Pagine: 272 Formato: copertina flessibile con alette Misure: 15.5 x 21 cm Data di pubblicazione: 2012 Autore: Valerio Pignatta

Storia delle eresie libertarie

Dai testi sacri al Novecento

Valerio Pignatta

sconto 5%
17,10€ 18,00€
La domanda di giustizia e l’insofferenza verso i centri di potere sono stati una caratteristica costante della storia. In alcuni casi, queste richieste sono arrivate a rasentare o a mettere in pratica veri rivolgimenti sociali ed economici. Nei secoli dominati dal potere ecclesiastico, queste forme di disobbedienza e di rivolta hanno assunto la forma di eresie che hanno messo in discussione la visione teologica, le gerarchie ecclesiastiche, nonché il concetto di peccato e di vita evangelica.
Nei secoli è possibile individuare un filo rosso di movimenti e personaggi che, nella loro proposta eretica, hanno immaginato o tentato di costruire, talvolta con guerre sanguinose o sofferenze personali atroci, una società libertaria che per certi versi ricorda da vicino quelle che saranno le posizioni anticapitaliste e antiautoritarie del movimento anarchico di fine Ottocento e primi Novecento.
Dalle prime comunità cristiane agli Spirituali Francescani, dai Dolciniani agli Hussiti, dai Fratelli del Libero Spirito agli Anabattisti, dai Diggers ai tolstoiani, è tutto un movimento sotterraneo di ribellione sacra che emerge nel fiume della storia a illuminare le coscienze dei diseredati e dei ricercatori di verità.
Un intreccio coinvolgente di spiritualità e impegno rivoluzionario che ci mostra come religione e libertà possano andare di pari passo se non posticipano la realizzazione della giustizia in un aldilà da venire e se non identificano la divinità con qualcosa di astruso e lontano dall’uomo.


Eretico sarà chi accenda il rogo,
non già colei che vi brucerà dentro!

- William Shakespeare -

Una religione è dannata e confessa la sua estrema impotenza
il giorno in cui brucia il primo eretico.
- Ezra Pound -

L’eresia di un’era diventa l’ortodossia dell’era seguente.
- Helen Keller -
Valerio Pignatta

Valerio Pignatta, storico e giornalista, lavora come direttore e consulente editoriale e collabora con riviste e case editrici. Si è occupato di medicina naturale, ambiente, decrescita e storia delle religioni, temi sui quali ha al suo attivo numerose pubblicazioni. Attualmente coordina, insieme al professor Federico Battistutta, il progetto culturale Libero Spirito (www.liberospirito.org), che indaga i rapporti tra libertà e religione.

Nessun sommario presente.
La domanda di giustizia e l’insofferenza verso i centri di potere sono stati una caratteristica costante della storia. In alcuni casi, queste richieste sono arrivate a rasentare o a mettere in pratica veri rivolgimenti sociali ed economici. Nei secoli dominati dal potere ecclesiastico, queste forme di disobbedienza e di rivolta hanno assunto la forma di eresie che hanno messo in discussione la visione teologica, le gerarchie ecclesiastiche, nonché il concetto di peccato e di vita evangelica.
Nei secoli è possibile individuare un filo rosso di movimenti e personaggi che, nella loro proposta eretica, hanno immaginato o tentato di costruire, talvolta con guerre sanguinose o sofferenze personali atroci, una società libertaria che per certi versi ricorda da vicino quelle che saranno le posizioni anticapitaliste e antiautoritarie del movimento anarchico di fine Ottocento e primi Novecento.
Dalle prime comunità cristiane agli Spirituali Francescani, dai Dolciniani agli Hussiti, dai Fratelli del Libero Spirito agli Anabattisti, dai Diggers ai tolstoiani, è tutto un movimento sotterraneo di ribellione sacra che emerge nel fiume della storia a illuminare le coscienze dei diseredati e dei ricercatori di verità.
Un intreccio coinvolgente di spiritualità e impegno rivoluzionario che ci mostra come religione e libertà possano andare di pari passo se non posticipano la realizzazione della giustizia in un aldilà da venire e se non identificano la divinità con qualcosa di astruso e lontano dall’uomo.


Eretico sarà chi accenda il rogo,
non già colei che vi brucerà dentro!

- William Shakespeare -

Una religione è dannata e confessa la sua estrema impotenza
il giorno in cui brucia il primo eretico.
- Ezra Pound -

L’eresia di un’era diventa l’ortodossia dell’era seguente.
- Helen Keller -
Collana: OL - Odoya Library Numero di collana: 74 Isbn: 978-88-6288-129-6 Pagine: 272 Formato: copertina flessibile con alette Misure: 15.5 x 21 cm Data di pubblicazione: 2012 Autore: Valerio Pignatta
Valerio Pignatta

Valerio Pignatta, storico e giornalista, lavora come direttore e consulente editoriale e collabora con riviste e case editrici. Si è occupato di medicina naturale, ambiente, decrescita e storia delle religioni, temi sui quali ha al suo attivo numerose pubblicazioni. Attualmente coordina, insieme al professor Federico Battistutta, il progetto culturale Libero Spirito (www.liberospirito.org), che indaga i rapporti tra libertà e religione.

Seguici su

Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi i nostri aggiornamenti

Invia
CASA EDITRICE ODOYA
  • Sede Legale
  • Via Carlo Marx 21, 06012 - Città di Castello (PG)
  • Tel +39 075.3758159 - Fax +39 075.8511753
  • P. Iva 02774391201
  • Sede Operativa
  • Via Pietro Mengoli 4, 40138 - Bologna (BO)
  • Tel. +39 051.4853205
Modalità di pagamento Privacy Policy Cookie Policy