Catalogo Arti Letteratura Difendere la Terra di Mezzo
volume illustrato Collana: OL - Odoya Library Numero di collana: 337 Isbn: 978-88-6288-506-5 Pagine: 288 Formato: copertina flessibile con alette Misure: 15.5 x 21 cm Data di pubblicazione: 2018 Autore: Wu Ming Appendice: Thomas Alan Shippey

Difendere la Terra di Mezzo

Scritti su J.R.R. Tolkien

Wu Ming

sconto 5%
17,10€ 18,00€
Un libro da battaglia, che fa piazza pulita dei pregiudizi sul padre della Terra di Mezzo e lo mette finalmente sotto la giusta luce: quella del grande autore moderno che con la sua opera ha dato vita a un fenomeno culturale senza precedenti.
J.R.R. Tolkien (1892-1973) rappresenta un caso più unico che raro nella storia della letteratura contemporanea e merita di essere studiato a fondo. I suoi romanzi e i suoi scritti hanno dato vita a uno dei fenomeni culturali più duraturi e diffusi della nostra epoca, in grado di estendersi attraverso la letteratura, il cinema, il fumetto, la fan fiction, i giochi di ruolo, i videogame, il cosplaying, ma anche di suscitare interesse presso accademici e studiosi di letteratura di vari paesi.
Anche in Italia, da alcuni anni, una nuova generazione di "tolkienologi" si è impegnata a fare carta straccia dei vecchi pregiudizi su un autore amato e bistrattato quanti altri mai. Soprattutto nel nostro paese Tolkien ha infatti subìto un trattamento che non è toccato a nessun altro importante autore contemporaneo, schiacciato tra lo snobismo della critica paludata nei confronti della letteratura fantastica e le tirate per la giacca dei lettori confessionali o tradizionalisti.
In questo libro,Wu Ming 4 raccoglie e amplia il proprio contributo alla missione di riscoperta di Tolkien, in sintonia con i maggiori esperti della materia tolkieniana.


"Nella storia del romance – una storia che risale fino all’Odissea e ancora prima –
l’opera di Tolkien segna non già un ritorno, ma un passo avanti o una rivoluzione:
la conquista di un nuovo territorio."
– C.S. Lewis –

"Da ragazzino volevo diventare uno scrittore
e volevo scrivere Il Signore degli Anelli."
– Neil Gaiman –

"Il Signore degli Anelli è una montagna che si staglia
su ogni altra opera di fantasy scritta prima e dopo."
– George R.R. Martin –
Wu Ming


Wu Ming 4, nato lo stesso anno della morte di Tolkien, fa parte del collettivo di narratori che ha scritto romanzi come Q, 54, Manituana, Altai, L’armata dei sonnambuli; gestisce il blog “Giap” www.wumingfoundation.com.

Sulle pagine di Giap, Wu Ming 4 ha sviluppato la propria riflessione su Tolkien, che compare anche tra i protagonisti del suo romanzo solista Stella del Mattino (Einaudi, 2008) insieme a T.E. Lawrence, Robert Graves e C.S. Lewis. Ha poi curato la riedizione critica del testo di Tolkien Il ritorno di Beorhtnoth figlio di Beorhthelm (Bompiani, 2010). È tra i fondatori dell’Associazione Italiana Studi Tolkieniani.

Thomas Alan Shippey
È professore emerito alla Saint Louis University in Missouri e ricercatore senior presso il Trinity College di Dublino.
Ha scritto diversi saggi accademici sulle opere di J.R.R. Tolkien, di cui è considerato uno dei massimi esperti. Ha infatti, in un certo senso, ricalcato le orme di Tolkien occupando la sua stessa cattedra all’Università di Leeds.
Insieme a Harry Harrison (e con lo pseudonimo di John Holm) è coautore della trilogia Le spade e l’impero.
Nessun sommario presente.
Un libro da battaglia, che fa piazza pulita dei pregiudizi sul padre della Terra di Mezzo e lo mette finalmente sotto la giusta luce: quella del grande autore moderno che con la sua opera ha dato vita a un fenomeno culturale senza precedenti.
J.R.R. Tolkien (1892-1973) rappresenta un caso più unico che raro nella storia della letteratura contemporanea e merita di essere studiato a fondo. I suoi romanzi e i suoi scritti hanno dato vita a uno dei fenomeni culturali più duraturi e diffusi della nostra epoca, in grado di estendersi attraverso la letteratura, il cinema, il fumetto, la fan fiction, i giochi di ruolo, i videogame, il cosplaying, ma anche di suscitare interesse presso accademici e studiosi di letteratura di vari paesi.
Anche in Italia, da alcuni anni, una nuova generazione di "tolkienologi" si è impegnata a fare carta straccia dei vecchi pregiudizi su un autore amato e bistrattato quanti altri mai. Soprattutto nel nostro paese Tolkien ha infatti subìto un trattamento che non è toccato a nessun altro importante autore contemporaneo, schiacciato tra lo snobismo della critica paludata nei confronti della letteratura fantastica e le tirate per la giacca dei lettori confessionali o tradizionalisti.
In questo libro,Wu Ming 4 raccoglie e amplia il proprio contributo alla missione di riscoperta di Tolkien, in sintonia con i maggiori esperti della materia tolkieniana.


"Nella storia del romance – una storia che risale fino all’Odissea e ancora prima –
l’opera di Tolkien segna non già un ritorno, ma un passo avanti o una rivoluzione:
la conquista di un nuovo territorio."
– C.S. Lewis –

"Da ragazzino volevo diventare uno scrittore
e volevo scrivere Il Signore degli Anelli."
– Neil Gaiman –

"Il Signore degli Anelli è una montagna che si staglia
su ogni altra opera di fantasy scritta prima e dopo."
– George R.R. Martin –
volume illustrato Collana: OL - Odoya Library Numero di collana: 337 Isbn: 978-88-6288-506-5 Pagine: 288 Formato: copertina flessibile con alette Misure: 15.5 x 21 cm Data di pubblicazione: 2018 Autore: Wu Ming Appendice: Thomas Alan Shippey
Wu Ming


Wu Ming 4, nato lo stesso anno della morte di Tolkien, fa parte del collettivo di narratori che ha scritto romanzi come Q, 54, Manituana, Altai, L’armata dei sonnambuli; gestisce il blog “Giap” www.wumingfoundation.com.

Sulle pagine di Giap, Wu Ming 4 ha sviluppato la propria riflessione su Tolkien, che compare anche tra i protagonisti del suo romanzo solista Stella del Mattino (Einaudi, 2008) insieme a T.E. Lawrence, Robert Graves e C.S. Lewis. Ha poi curato la riedizione critica del testo di Tolkien Il ritorno di Beorhtnoth figlio di Beorhthelm (Bompiani, 2010). È tra i fondatori dell’Associazione Italiana Studi Tolkieniani.

Thomas Alan Shippey
È professore emerito alla Saint Louis University in Missouri e ricercatore senior presso il Trinity College di Dublino.
Ha scritto diversi saggi accademici sulle opere di J.R.R. Tolkien, di cui è considerato uno dei massimi esperti. Ha infatti, in un certo senso, ricalcato le orme di Tolkien occupando la sua stessa cattedra all’Università di Leeds.
Insieme a Harry Harrison (e con lo pseudonimo di John Holm) è coautore della trilogia Le spade e l’impero.
Seguici su

Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi i nostri aggiornamenti

Invia
CASA EDITRICE ODOYA
  • Sede Legale
  • Via Carlo Marx 21, 06012 - Città di Castello (PG)
  • Tel +39 075.3758159 - Fax +39 075.8511753
  • P. Iva 02774391201
  • Sede Operativa
  • Via Pietro Mengoli 4, 40138 - Bologna (BO)
  • Tel. +39 051.4853205
Modalità di pagamento Privacy Policy Cookie Policy