Catalogo Storia Vita e morte dei grandi Vichinghi
volume illustrato Collana: OL - Odoya Library Numero di collana: 431 Isbn: 978-88-6288-685-7 Pagine: 480 Formato: copertina flessibile con alette Misure: 15.5 x 21 cm Data di pubblicazione: 2021
Autore: Thomas Alan Shippey Prefazione: Wu Ming 4 Traduzione: Annarita Guarnieri

Vita e morte dei grandi Vichinghi

Thomas Alan Shippey

Vita e morte dei grandi Vichinghi

Thomas Alan Shippey

sconto 5%
22,80€ 24,00€

In questo affascinante saggio, Shippey – già erede della cattedra di J.R.R. Tolkien all’Università di Leeds – racconta la vita e la morte di eroi ed eroine del mondo vichingo, esplora il loro modo di pensare e si sofferma in particolare sul fascino che scene di morte eroica esercitavano su di loro.
Vita e morte dei grandi Vichinghi esamina la psicologia vichinga, contrapponendo la prova costituita dalle saghe alle testimonianze fornite dalle loro vittime. Il libro offre il resoconto di molte scene pervase di grande spavalderia presenti nella letteratura norrena, inclusi la caduta del casato degli Skjoldung e lo scontro fra le due drakkar, la Ironbeard e la Long Serpent.
Uno dei libri più interessanti ed entusiasmanti sui Vichinghi scritti da una generazione a questa parte, che li presenta non come pacifici esploratori e mercanti, ma per quei guerrieri e razziatori sanguinari che erano. Shippey mette in luce tutti gli elementi di fascino di questo popolo guerriero, abbinando elementi scientifici – che attingono alle ultime scoperte archeologiche – e immaginario pop contemporaneo, da Vikings (la serie tv, più volte citata nel libro) fino al lavoro di Neil Gaiman e Peter Jackson. Uno studio appassionato su individui eccezionali, su poesie e leggende di un lontano passato e su tutto ciò che ha reso i Vichinghi così diversi e speciali.

Un saggio che approfondisce aspetti fondamentali del legame tra i Vichinghi e la contemporaneità

L’influenza delle saghe dei Volsunghi e dei Nibelunghi sulle opere di J.R.R. Tolkien, da Lo Hobbit a Il Signore degli Anelli a Il Silmarillion

La serie di successo Vikings, prodotta da History Channel, che ha fatto conoscere le vicende del guerriero Ragnarr Loðbrók e dei regni sassoni del IX secolo a milioni di telespettatori



"Penso che Odino correrà veloce come il vento per soccorrerti e condurti nel Valhalla a cui appartieni, mio dolce Ragnar. E là, là ci incontreremo ancora, e lotteremo, e berremo e ci ameremo l’un l’altra."
– dalla serie tv Vikings

"Oggi, gran parte dell’opinione pubblica tende alla riabilitazione dei Vichinghi come persone rispettabili. Shippey esce da questa idea con un’esplorazione innovativa della mentalità vichinga, definita alternativamente "psicopatica" e orientata al "culto della morte". La voce distintiva di Shippey è divulgativa, intelligente, irriverente e a tratti ironica. Gli stessi Vichinghi avrebbero adorato questo libro."
– Eleanor R. Barraclough, Literary Review

Thomas Alan Shippey
È professore emerito alla Saint Louis University in Missouri e ricercatore senior presso il Trinity College di Dublino.
Ha scritto diversi saggi accademici sulle opere di J.R.R. Tolkien, di cui è considerato uno dei massimi esperti. Ha infatti, in un certo senso, ricalcato le orme di Tolkien occupando la sua stessa cattedra all’Università di Leeds.
Insieme a Harry Harrison (e con lo pseudonimo di John Holm) è coautore della trilogia Le spade e l’impero.
Annarita Guarnieri

Ha una decennale esperienza come traduttrice editoriale, attività per la quale ha vinto numerosi premi. Vive con venti gatti e una gallina in una grande casa di campagna!

Prefazione
Il Vichingo che ride
di Wu Ming 4

Premessa

Introduzione
Non soltanto il Valhalla • Il problema con i “Vichinghi” • L’era vichinga: dato di fatto o invenzione medievale? • Una valutazione degli “immaginari”

Parte prima
DURI A MORIRE

Capitolo 1
La mentalità vichinga: tre casi di studio
Vincere e perdere: un atteggiamento diverso • Senso dell’umorismo vichingo # 1: strappare cuori • Senso dell’umorismo vichingo # 2: forgiare cose ingegnose • Senso dell’umorismo vichingo # 3: l’eroe e i maialini • Morire come un Vichingo: dato di fatto o ambizione?

Capitolo 2
Hygelac e Hrolf: una falsa alba per i Vichinghi
La caduta di re Hygelac • Re Hrolf, il re Artù danese, solo molto più credibile • La caduta del casato degli Skjoldung • La geopolitica nel cuore della tempesta • Armi, navi e oro

Capitolo 3
Volsung e Nibelung: furie vendicatrici femminili
Leggenda, storia e il problema del “re” • Incitamenti e suttee: i diritti, e i riti, delle donne • Il prezzo della verginità di una valchiria • I dolori di Gudrun • Fatti storici e atteggiamenti psicologici

Capitolo 4
Ragnar e i Ragnarsson: morsi di serpente e successo
Il Canto di morte di Ragnar Lodbrog: da dove i fumetti attingono le loro idee • Il Canto di morte di Ragnar Lodbrog, riesaminato • Ragnar: la leggenda • Ragnar: l’uomo e i suoi figli • Lo strepitare dei porcellini • Archeologia a Repton: la zanna di cinghiale e l’ala di taccola

Capitolo 5
Egil il Brutto e re Ascia Insanguinata: la poesia e lo psicopatico
Discendente dei troll…? • …o una malattia genetica? • Dispute familiari, il crearsi nemici • Conflitto etnico nelle Isole Britanniche • Egil ed Eirik nella politica iberno-britannica • Un utilizzo della poesia: riscattare la propria testa • Un altro uso della poesia: vedersela con la morte

Parte seconda
UNO SGUARDO IN PROSPETTIVA

Capitolo 6
Intessendo la ragnatela della guerra: la strada verso Clontarf
La situazione irlandese: campo di addestramento vichingo • Una Vichinga regina di Dublino? • L’uomo nella nave di Gokstad • I Vichinghi irlandesi e la creazione della Scozia • La strada verso Clontarf: le valchirie e la ragnatela della guerra • Il Canto degli stendardi • La risposta astuta di Thorstein Sidu-Hallsson

Capitolo 7
Due grandi vincitori: la strada verso la Normandia
Hastein compie un’uccisione • Hrolf e Hastein: competizione fra predatori • L’ultima impresa di Hastein: i Vichinghi incontrano nuove tattiche • La terza fase dell’“essere Vichinghi” • Cosa succede dopo i Vichinghi • I seguaci di Rollo

Capitolo 8
Pelli e schiavi, ricchezza e morte: la strada verso Miklagard (Costantinopoli)
Selvaggio Est, non Selvaggio West • Geografia, preistoria, fossili poetici • Bisanzio: razzie e commercio • Il Califfato di Baghdad: solo scorrerie • L’economia dei Rus • Molte morti… • …e assassinio

Parte terza
LA STORIA DEL NORD

Capitolo 9
Gli jarl e gli Jomsviking: uno studio del Drengskapr
La Saga degli Jomsviking: i professionisti del Baltico • Gli jarl di Hladir: resistenze nel Nord • Thorgerðr Hölgabrúðr, la dea troll • Lo jarl Eirik interviene • Esecuzioni di massa: cosa sappiamo in merito? • “Drengskapr”: le regole non scritte

Capitolo 10
La storia dei due Olaf, ovvero le storie che la gente racconta
“Barbadiferro” e il “Lungo Serpente”: Olaf a Svold • L’acquisizione del carisma vichingo • Olaf e Byrhtnoth: cosa ha fatto la differenza a Maldon? • Olaf I e Olaf II: due re a confronto • Olaf e i suoi skald a Stiklastadir • Un ospedale da campo vichingo

Capitolo 11
La storia dei due Harald: la partita finale dei Vichinghi
Una situazione cambiata: il gioco dei troni • Harald il Variago: accecare un imperatore • Harald “il Duro”, mezzo re di Norvegia • Il critico letterario più intimorente del mondo • Stamford Bridge: i Vichinghi finiscono come avevano cominciato

Capitolo 12
Dopo i Vichinghi: i nove sorrisi (grins) di Skarphedin Njalsson
Dito e tallone: ricordando Volund • Parole sulla verginità: ricordando Brynhild • Non dare (quasi) a vedere: ricordando i Ragnarsson • I nove sorrisi (grins) di Skarphedin Njalsson • L’ira di Thorhall, l’avvocato • L’era vichinga: tutto inventato?

APPENDICI
Sulla poesia: tipi, testi, traduzioni
Sulle saghe: tipi, testi, traduzioni
Snorri Sturluson

Note e riferimenti
Bibliografia
Ulteriori letture • Testi primari e traduzioni
Indice dei nomi 
Altri libri di Thomas Alan Shippey

Difendere la Terra di Mezzo

In questo affascinante saggio, Shippey – già erede della cattedra di J.R.R. Tolkien all’Università di Leeds – racconta la vita e la morte di eroi ed eroine del mondo vichingo, esplora il loro modo di pensare e si sofferma in particolare sul fascino che scene di morte eroica esercitavano su di loro.
Vita e morte dei grandi Vichinghi esamina la psicologia vichinga, contrapponendo la prova costituita dalle saghe alle testimonianze fornite dalle loro vittime. Il libro offre il resoconto di molte scene pervase di grande spavalderia presenti nella letteratura norrena, inclusi la caduta del casato degli Skjoldung e lo scontro fra le due drakkar, la Ironbeard e la Long Serpent.
Uno dei libri più interessanti ed entusiasmanti sui Vichinghi scritti da una generazione a questa parte, che li presenta non come pacifici esploratori e mercanti, ma per quei guerrieri e razziatori sanguinari che erano. Shippey mette in luce tutti gli elementi di fascino di questo popolo guerriero, abbinando elementi scientifici – che attingono alle ultime scoperte archeologiche – e immaginario pop contemporaneo, da Vikings (la serie tv, più volte citata nel libro) fino al lavoro di Neil Gaiman e Peter Jackson. Uno studio appassionato su individui eccezionali, su poesie e leggende di un lontano passato e su tutto ciò che ha reso i Vichinghi così diversi e speciali.

Un saggio che approfondisce aspetti fondamentali del legame tra i Vichinghi e la contemporaneità

L’influenza delle saghe dei Volsunghi e dei Nibelunghi sulle opere di J.R.R. Tolkien, da Lo Hobbit a Il Signore degli Anelli a Il Silmarillion

La serie di successo Vikings, prodotta da History Channel, che ha fatto conoscere le vicende del guerriero Ragnarr Loðbrók e dei regni sassoni del IX secolo a milioni di telespettatori



"Penso che Odino correrà veloce come il vento per soccorrerti e condurti nel Valhalla a cui appartieni, mio dolce Ragnar. E là, là ci incontreremo ancora, e lotteremo, e berremo e ci ameremo l’un l’altra."
– dalla serie tv Vikings

"Oggi, gran parte dell’opinione pubblica tende alla riabilitazione dei Vichinghi come persone rispettabili. Shippey esce da questa idea con un’esplorazione innovativa della mentalità vichinga, definita alternativamente "psicopatica" e orientata al "culto della morte". La voce distintiva di Shippey è divulgativa, intelligente, irriverente e a tratti ironica. Gli stessi Vichinghi avrebbero adorato questo libro."
– Eleanor R. Barraclough, Literary Review

volume illustrato Collana: OL - Odoya Library Numero di collana: 431 Isbn: 978-88-6288-685-7 Pagine: 480 Formato: copertina flessibile con alette Misure: 15.5 x 21 cm Data di pubblicazione: 2021
Autore: Thomas Alan Shippey Prefazione: Wu Ming 4 Traduzione: Annarita Guarnieri
Prefazione
Il Vichingo che ride
di Wu Ming 4

Premessa

Introduzione
Non soltanto il Valhalla • Il problema con i “Vichinghi” • L’era vichinga: dato di fatto o invenzione medievale? • Una valutazione degli “immaginari”

Parte prima
DURI A MORIRE

Capitolo 1
La mentalità vichinga: tre casi di studio
Vincere e perdere: un atteggiamento diverso • Senso dell’umorismo vichingo # 1: strappare cuori • Senso dell’umorismo vichingo # 2: forgiare cose ingegnose • Senso dell’umorismo vichingo # 3: l’eroe e i maialini • Morire come un Vichingo: dato di fatto o ambizione?

Capitolo 2
Hygelac e Hrolf: una falsa alba per i Vichinghi
La caduta di re Hygelac • Re Hrolf, il re Artù danese, solo molto più credibile • La caduta del casato degli Skjoldung • La geopolitica nel cuore della tempesta • Armi, navi e oro

Capitolo 3
Volsung e Nibelung: furie vendicatrici femminili
Leggenda, storia e il problema del “re” • Incitamenti e suttee: i diritti, e i riti, delle donne • Il prezzo della verginità di una valchiria • I dolori di Gudrun • Fatti storici e atteggiamenti psicologici

Capitolo 4
Ragnar e i Ragnarsson: morsi di serpente e successo
Il Canto di morte di Ragnar Lodbrog: da dove i fumetti attingono le loro idee • Il Canto di morte di Ragnar Lodbrog, riesaminato • Ragnar: la leggenda • Ragnar: l’uomo e i suoi figli • Lo strepitare dei porcellini • Archeologia a Repton: la zanna di cinghiale e l’ala di taccola

Capitolo 5
Egil il Brutto e re Ascia Insanguinata: la poesia e lo psicopatico
Discendente dei troll…? • …o una malattia genetica? • Dispute familiari, il crearsi nemici • Conflitto etnico nelle Isole Britanniche • Egil ed Eirik nella politica iberno-britannica • Un utilizzo della poesia: riscattare la propria testa • Un altro uso della poesia: vedersela con la morte

Parte seconda
UNO SGUARDO IN PROSPETTIVA

Capitolo 6
Intessendo la ragnatela della guerra: la strada verso Clontarf
La situazione irlandese: campo di addestramento vichingo • Una Vichinga regina di Dublino? • L’uomo nella nave di Gokstad • I Vichinghi irlandesi e la creazione della Scozia • La strada verso Clontarf: le valchirie e la ragnatela della guerra • Il Canto degli stendardi • La risposta astuta di Thorstein Sidu-Hallsson

Capitolo 7
Due grandi vincitori: la strada verso la Normandia
Hastein compie un’uccisione • Hrolf e Hastein: competizione fra predatori • L’ultima impresa di Hastein: i Vichinghi incontrano nuove tattiche • La terza fase dell’“essere Vichinghi” • Cosa succede dopo i Vichinghi • I seguaci di Rollo

Capitolo 8
Pelli e schiavi, ricchezza e morte: la strada verso Miklagard (Costantinopoli)
Selvaggio Est, non Selvaggio West • Geografia, preistoria, fossili poetici • Bisanzio: razzie e commercio • Il Califfato di Baghdad: solo scorrerie • L’economia dei Rus • Molte morti… • …e assassinio

Parte terza
LA STORIA DEL NORD

Capitolo 9
Gli jarl e gli Jomsviking: uno studio del Drengskapr
La Saga degli Jomsviking: i professionisti del Baltico • Gli jarl di Hladir: resistenze nel Nord • Thorgerðr Hölgabrúðr, la dea troll • Lo jarl Eirik interviene • Esecuzioni di massa: cosa sappiamo in merito? • “Drengskapr”: le regole non scritte

Capitolo 10
La storia dei due Olaf, ovvero le storie che la gente racconta
“Barbadiferro” e il “Lungo Serpente”: Olaf a Svold • L’acquisizione del carisma vichingo • Olaf e Byrhtnoth: cosa ha fatto la differenza a Maldon? • Olaf I e Olaf II: due re a confronto • Olaf e i suoi skald a Stiklastadir • Un ospedale da campo vichingo

Capitolo 11
La storia dei due Harald: la partita finale dei Vichinghi
Una situazione cambiata: il gioco dei troni • Harald il Variago: accecare un imperatore • Harald “il Duro”, mezzo re di Norvegia • Il critico letterario più intimorente del mondo • Stamford Bridge: i Vichinghi finiscono come avevano cominciato

Capitolo 12
Dopo i Vichinghi: i nove sorrisi (grins) di Skarphedin Njalsson
Dito e tallone: ricordando Volund • Parole sulla verginità: ricordando Brynhild • Non dare (quasi) a vedere: ricordando i Ragnarsson • I nove sorrisi (grins) di Skarphedin Njalsson • L’ira di Thorhall, l’avvocato • L’era vichinga: tutto inventato?

APPENDICI
Sulla poesia: tipi, testi, traduzioni
Sulle saghe: tipi, testi, traduzioni
Snorri Sturluson

Note e riferimenti
Bibliografia
Ulteriori letture • Testi primari e traduzioni
Indice dei nomi 
Thomas Alan Shippey
È professore emerito alla Saint Louis University in Missouri e ricercatore senior presso il Trinity College di Dublino.
Ha scritto diversi saggi accademici sulle opere di J.R.R. Tolkien, di cui è considerato uno dei massimi esperti. Ha infatti, in un certo senso, ricalcato le orme di Tolkien occupando la sua stessa cattedra all’Università di Leeds.
Insieme a Harry Harrison (e con lo pseudonimo di John Holm) è coautore della trilogia Le spade e l’impero.
Annarita Guarnieri

Ha una decennale esperienza come traduttrice editoriale, attività per la quale ha vinto numerosi premi. Vive con venti gatti e una gallina in una grande casa di campagna!

Seguici su

Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi i nostri aggiornamenti

Invia
CASA EDITRICE ODOYA
  • Sede Legale
  • Via Carlo Marx 21, 06012 - Città di Castello (PG)
  • Tel +39 075.3758159 - Fax +39 075.8511753
  • P. Iva 02774391201 - Scrivi una mail
  • Sede Operativa
  • Via Pietro Mengoli 4, 40138 - Bologna (BO)
  • Tel. +39 051.4853205
Modalità di pagamento Privacy Policy Cookie Policy Contatti