Collana: OL - Odoya Library Numero di collana: 365 Isbn: 978-88-6288-530-0 Pagine: 256 Formato: copertina flessibile con alette Misure: 15.5 x 21 cm Data di pubblicazione: 2019 Autore: Stefano Di Marino

Apache

Una leggenda americana

Stefano Di Marino

sconto 5%
15,20€ 16,00€

Celebrati da cinema e romanzi, gli Apache sono entrati nella storia come abilissimi guerrieri che dominarono il Sudovest degli Stati Uniti dai tempi degli spagnoli sino agli ultimi fuochi delle guerre indiane. Geronimo fu l’ultimo capo di guerra ad arrendersi e il suo nome è diventato il grido di battaglia dei paracadutisti americani in guerra contro il Giappone nella Seconda guerra mondiale e il nome dell’operazione per la cattura di Osama Bin Laden.
Stefano Di Marino illustra la storia di questo popolo, i modi di vita, l’epopea militare con un taglio divulgativo e avvincente; un testo che insegue la leggenda tra i segni della storia, citando avversari, generali, soldati e coloni in una carrellata nella quale emergono i vari clan e i loro capi sino ai cruenti anni della guerra che determinò la definitiva sconfitta degli Indiani d’America. Il testo cerca anche di stabilire un ponte tra questi irriducibili predoni (perché tali erano, pur avendo subìto innegabili torti) e i moderni terroristi della Guerra Santa, trovando analogie e punti di contatto sia sotto il profilo bellico che ideologico.
Alla cronaca dei fatti e all’approfondimento di personaggi e azioni militari si abbina un elenco di film e di romanzi, persino di fumetti, che hanno alimentato quella che si può definire senza dubbio una leggenda americana, ancora oggi vivissima nell’immaginario. Senza moralismi, senza interpretazioni politiche ma con l’intento di raccontare gli Apache, e il loro mondo, per quello che erano.

"Io sono nato nelle praterie dove il vento soffia libero
e non c’è nulla che ferma la luce del sole.
Io sono nato dove non c’erano costrizioni."
– Geronimo –

"Per cacciare un Apache ci vuole un Apache."
– motto del generale Crook –

Stefano Di Marino
(Milano, 1961-2021), è stato uno dei più prolifici narratori italiani, attivo per le collane Mondadori “Segretissimo” e “Giallo”, per anni si è dedicato alla narrativa scrivendo romanzi e racconti di spy-story, gialli, avventurosi e horror. Per Fabbri ha curato le collane video “Il cinema del Kung Fu” e “Horror: il cinema della paura”. Per La Gazzetta dello Sport le collane “Bruce Lee e il grande cinema delle arti marziali” e “Gli indistruttibili”.
Tra i suoi libri ricordiamo inoltre: Tutte dentro! Il cinema della segregazione femminile (Bloodbuster Edizioni), Bruce & Brandon Lee (Sperling & Kupfer), Dragons Forever. Il cinema di azione e arti marziali (Alacrán), Italian Giallo. Il thrilling italiano tra cinema, fumetti e cineromanzi (Cordero Editore) ed Eroi dell’ombra. Il cinema delle spie raccontato come un romanzo (Dbook.it).
Per Odoya ha pubblicato Guida al cinema di spionaggio e Guida al cinema noir (2018), Guida al cinema di arti marziali, Apache. Una leggenda americana e Manuale di scrittura action e thriller (2019), Legione straniera. Storia di un’avventura e Storia delle arti marziali. L’avventura delle discipline da combattimento (2020) e Comanche. Vivere e morire alla Frontiera del West (2021). Inoltre, con Michele Tetro, è stato autore di Guida al cinema western (2016) e Guida al cinema bellico (2017). Ha poi collaborato al volume Guida al cinema horror. Dalle origini del genere agli anni Settanta (2021).
Nessun sommario presente.

Celebrati da cinema e romanzi, gli Apache sono entrati nella storia come abilissimi guerrieri che dominarono il Sudovest degli Stati Uniti dai tempi degli spagnoli sino agli ultimi fuochi delle guerre indiane. Geronimo fu l’ultimo capo di guerra ad arrendersi e il suo nome è diventato il grido di battaglia dei paracadutisti americani in guerra contro il Giappone nella Seconda guerra mondiale e il nome dell’operazione per la cattura di Osama Bin Laden.
Stefano Di Marino illustra la storia di questo popolo, i modi di vita, l’epopea militare con un taglio divulgativo e avvincente; un testo che insegue la leggenda tra i segni della storia, citando avversari, generali, soldati e coloni in una carrellata nella quale emergono i vari clan e i loro capi sino ai cruenti anni della guerra che determinò la definitiva sconfitta degli Indiani d’America. Il testo cerca anche di stabilire un ponte tra questi irriducibili predoni (perché tali erano, pur avendo subìto innegabili torti) e i moderni terroristi della Guerra Santa, trovando analogie e punti di contatto sia sotto il profilo bellico che ideologico.
Alla cronaca dei fatti e all’approfondimento di personaggi e azioni militari si abbina un elenco di film e di romanzi, persino di fumetti, che hanno alimentato quella che si può definire senza dubbio una leggenda americana, ancora oggi vivissima nell’immaginario. Senza moralismi, senza interpretazioni politiche ma con l’intento di raccontare gli Apache, e il loro mondo, per quello che erano.

"Io sono nato nelle praterie dove il vento soffia libero
e non c’è nulla che ferma la luce del sole.
Io sono nato dove non c’erano costrizioni."
– Geronimo –

"Per cacciare un Apache ci vuole un Apache."
– motto del generale Crook –

Collana: OL - Odoya Library Numero di collana: 365 Isbn: 978-88-6288-530-0 Pagine: 256 Formato: copertina flessibile con alette Misure: 15.5 x 21 cm Data di pubblicazione: 2019 Autore: Stefano Di Marino
Stefano Di Marino
(Milano, 1961-2021), è stato uno dei più prolifici narratori italiani, attivo per le collane Mondadori “Segretissimo” e “Giallo”, per anni si è dedicato alla narrativa scrivendo romanzi e racconti di spy-story, gialli, avventurosi e horror. Per Fabbri ha curato le collane video “Il cinema del Kung Fu” e “Horror: il cinema della paura”. Per La Gazzetta dello Sport le collane “Bruce Lee e il grande cinema delle arti marziali” e “Gli indistruttibili”.
Tra i suoi libri ricordiamo inoltre: Tutte dentro! Il cinema della segregazione femminile (Bloodbuster Edizioni), Bruce & Brandon Lee (Sperling & Kupfer), Dragons Forever. Il cinema di azione e arti marziali (Alacrán), Italian Giallo. Il thrilling italiano tra cinema, fumetti e cineromanzi (Cordero Editore) ed Eroi dell’ombra. Il cinema delle spie raccontato come un romanzo (Dbook.it).
Per Odoya ha pubblicato Guida al cinema di spionaggio e Guida al cinema noir (2018), Guida al cinema di arti marziali, Apache. Una leggenda americana e Manuale di scrittura action e thriller (2019), Legione straniera. Storia di un’avventura e Storia delle arti marziali. L’avventura delle discipline da combattimento (2020) e Comanche. Vivere e morire alla Frontiera del West (2021). Inoltre, con Michele Tetro, è stato autore di Guida al cinema western (2016) e Guida al cinema bellico (2017). Ha poi collaborato al volume Guida al cinema horror. Dalle origini del genere agli anni Settanta (2021).
Seguici su

Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi i nostri aggiornamenti

Invia
CASA EDITRICE ODOYA
  • Sede Legale
  • Via Carlo Marx 21, 06012 - Città di Castello (PG)
  • Tel +39 075.3758159 - Fax +39 075.8511753
  • P. Iva 02774391201
  • Sede Operativa
  • Via Pietro Mengoli 4, 40138 - Bologna (BO)
  • Tel. +39 051.4853205
Modalità di pagamento Privacy Policy Cookie Policy